Strumenti e tecniche per ottimizzare la biologia degli impianti di biogas

Conferenza di Mario A. Rosato ad Ecomondo: guarda il video

Mario A. Rosato di Mario A. Rosato

Tecnica
Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

biogas-impianto-veneto-by-cspadoni-imageline.jpg

Alla manifestazione Ecomondo l'esperto Mario A. Rosato ha fatto il punto sulla biologia degli impianti di biogas
Fonte foto: © Cristiano Spadoni - AgroNotizie

Mantenere stabile e produttivo un digestore significa diventare “allevatore di batteri”. Come per ogni tecnica di allevamento, esistono metodi da seguire e parametri da rispettare, in quanto i batteri non sono poi così diversi da suini o bovini. La differenza sostanziale con un allevamento di animali è che i batteri non si possono contare o pesare come le bestie, per cui i processi microbiologici devono essere monitorati utilizzando parametri che forniscono informazioni indirette sull’attività metabolica del digerente.

In questo video, Mario A. Rosato spiega, con il linguaggio semplice e lo stile didattico che lo caratterizza, come le prove respirometriche siano quelle più semplici da realizzare direttamente in impianto e di gran lunga più affidabili rispetto ai parametri di monitoraggio classici degli impianti di biogas (pH, FOS/TAC, conducibilità elettrica…).

Scarica in formato Pdf le slide della conferenza
 

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: convegni fiere biogas

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 266.217 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner