Gallignani vola in Turchia

Un anno di crescita per il Gruppo di Russi. Ottimi risultati per l'export extra-Ue. Nel 2012 sarà inaugurato lo stabilimento turco di Bursa

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 7 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

gallignani-1.jpg

Gruppo Gallignani, grandi numeri pr l'export

Il 2011 rappresenta un anno importante per il Gruppo Gallignani in quanto le due aziende costituenti – Gallignani S.p.A. e Sigma 4 - hanno conseguito risultati particolarmente brillanti sia in termini di fatturato sia in termini di espansione della propria area di business.

Il fatturato complessivo ha registrato una vera e propria progressione da record e l’incremento sul pari periodo del 2010 si attesterà su un +91%


Questo importante risultato si inserisce in un’annata buona per il mercato delle macchine agricole, ma allo stesso tempo si distingue dal contesto per le sue dimensioni.

Risultano quindi confermate e premiate le scelte strategiche e i forti investimenti effettuati nella riorganizzazione aziendale e a livello di innovazione del prodotto in termini di gamma e sviluppo tecnologico.

In questo contesto positivo, c’è da sottolineare la crescita dell’export di entrambe le aziende del gruppo verso i mercati extra-europei.

 

Nello specifico, per Sigma 4 emergono con particolare soddisfazione i buoni risultati conseguiti in Oceania e Africa Australe.
Discorso a parte merita la Turchia, un’area dove Gallignani ha una presenza storica e di altissimo profilo.
Oltre ad essere uno dei mercati tradizionalmente più importanti per l’export, la Turchia sarà il primo Paese dove Gallignani insedierà una propria unità produttiva.

 

La primavera del 2012 vedrà infatti l’inaugurazione del nuovo stabilimento di assemblaggio a Bursa.

 

 

Gruppo Gallignani, prove nel mondo

 


Export, crescono i mercati extra-europei

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.674 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner