Domark 125, l’antioidico made in Italy che salvaguarda il valore delle produzioni

Da Gowan Italia il triazolo di seconda generazione, con un ottimo profilo eco-tossicologico e l’Import tolerance Usa, per il controllo dell’Oidio della Vite e non solo…

Contenuto promosso da Gowan Italia
Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Gowan Italia.

gowan-italia-domark-125.jpg

Domark 125 di Gowan Italia

Il valore di Domark 125:
  • Elevata efficacia sistemica ad azione prolungata
  • Triazolo con un ottimo profilo eco-tossicologico
  • Formulazione innovativa più performante
  • Grande flessibilità d’impiego
  • Eccellente selettività sulla coltura
  • Import tolerance Usa 
Domark 125 è il fungicida a base di tetraconazolo nella sua innovativa formulazione liquida in micro-emulsione, registrato su numerose colture per il controllo dell’Oidio e altre malattie (come ad es. Black-rot della Vite, Ticchiolatura delle Pomacee, Ruggine del Frumento, Cercospora della Barbabietola, ecc.).
Grazie all’ottimo profilo eco-tossicologico non presenta limitazioni d’impiego specifiche all’interno dei vari disciplinari di produzione, e - anche grazie all’Import tolerance Usa - i vini ottenuti da uve trattate con Domark 125 possono essere esportati all’estero senza problemi.

L’antioidico made in Italy
Tetraconazolo è un triazolo di seconda generazione scoperto e brevettato in Italia nel centro di Ricerca Isagro. Sintesi e formulazione sono affidati sempre alla tecnologia ed esperienza Isagro, nei cui stabilimenti italiani i processi produttivi, a partire dalla fornitura di materie prime, sono costantemente indirizzati all’ottenimento di un formulato di assoluta qualità e ottime performance fungicide.
Questo fiore all’occhiello della ricerca italiana è stato poi “esportato” con successo oltre i confini nazionali e il suo utilizzo è oggi diffuso in 60 Paesi nel mondo.

Una molecola con molte risorse
Tetraconazolo è l’unico triazolo a presentare nella molecola il gruppo chimico tetrafluoro-etossile che gli conferisce un ottimale equilibrio tra liposolubilità (elevata affinità con le cere cuticolari) e idrosolubilità (rapida traslocazione sistemica) e quindi garantisce contemporaneamente una prolungata persistenza d’azione e un’ottima protezione sistemica della pianta, senza accumuli negli apici vegetativi.
 
Clicca per leggere l'approfondimento

Eccellente selettività
Domark 125 è altamente selettivo per la pianta: a differenza di altri triazoli non interferisce sulla biosintesi di gibberelline e fitosteroli, e quindi non provoca effetti nanizzanti e ingiallimenti o necrosi significativi, se utilizzato secondo le dosi di etichetta.
 
Clicca qui per le prove di selettività colturale

Formulazione liquida innovativa: micro-emulsione
Domark 125 è caratterizzato dalla nuova formulazione che, diluita in acqua, crea particelle emulsionate di dimensioni ridottissime (1000 volte inferiori rispetto ad un normale antioidico in emulsione tradizionale).
  • Copertura uniforme della zona trattata
  • Elevata adesività sulla superficie fogliare
  • Miglior penetrazione e traslocazione all’interno dei tessuti vegetali
  • Ottima miscibilità e compatibilità con altri agrofarmaci
  • Formulazione sicura per l’operatore e l’ambiente.
Import tolerance Usa
Per quanto riguarda l’impiego su Vite, Domark 125 non interferisce sui processi di maturazione e vinificazione e salvaguarda quindi le qualità organolettiche delle uve e dei vini.
Presenta inoltre un ottimo profilo ecotossicologico e residuale che ha permesso di ottenere l’Import tolerance per il mercato statunitense, così come per quello di molti altri Paesi. In questo modo i vini italiani ottenuti da uve trattate con Domark 125 possono essere esportati nel mondo garantendo il massimo valore per il viticoltore.

Domark 125, la soluzione ideale contro l’Oidio della Vite
Domark 125 si inserisce perfettamente nelle più moderne strategie di difesa antioidica, insieme agli altri fungicidi Gowan Italia: Veliero 500 Ec, Scudex, Tioflor Wdg.

L’impiego di Domark 125 ad intervalli di 12-14 giorni, soprattutto nel periodo cruciale attorno alla fioritura, garantisce una protezione completa ed affidabile della Vite e manifesta anche un’ottima attività collaterale nei confronti del Marciume nero o Black-rot.
 
Clicca qui per il dettaglio di posizionamento e strategia antioidica


Ulteriori dettagli tecnici e prove sperimentali di efficacia sono riportati su depliant informativo e Brochure tecnica, disponibili anche sulla pagina dedicata del sito Gowan Italia.

Clicca sull'immagine per scaricare il depliant
 

Clicca sull'immagine per scaricare la brochure tecnica


Domark® 125: prodotto originale e marchio registrato Isagro Spa.