Studenti in visita al Nac

In occasione dell'iniziativa "Caserme aperte" oggi, 4 novembre, il Comando Carabinieri delle Politiche agricole e alimentari apre le porte agli allievi di Istituti agrari e scuole medie

Questo articolo è stato pubblicato oltre 7 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

nac-carabinieri.jpg
In occasione delle celebrazioni della Giornata dell’Unità nazionale e delle Forze armate, che ricorre oggi, 4 novembre, anche il Comando Carabinieri Politiche agricole e alimentari – Nuclei antifrodi Carabinieri partecipa all’iniziativa “Caserme aperte”, per le sedi di Roma, Parma e Salerno.

L’iniziativa vedrà la visita di studenti appartenenti a diversi Istituti tecnici agrari. Agli allievi verranno illustrati, anche con la proiezione di un video istituzionale, i compiti e le tecniche operative del Reparto specializzato dell’Arma che è impegnato nella lotta contro le frodi comunitarie e contro l’ “agropirateria”, con particolare riguardo alle contraffazioni dei marchi di qualità e del “made in Italy” alimentare. Esempi di alcuni prodotti agroalimentari contraffatti saranno inoltre a disposizione dei visitatori per riconoscerli da quelli originali. Agli studenti sarà illustrato anche il “Decalogo” per i consumatori, una guida informativa che può orientare a maggiore consapevolezza nell’acquisto dei prodotti alimentari.

I Nac ricordano ai cittadini che possono chiedere informazioni o segnalare sospette irregolarità di prodotti agroalimentari alla casella di posta elettronica ccpacdo@carabinieri.it , oppure contattare il numero verde 800 020320.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 262.720 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner