Albicocche tardive sì, ma quelle buone da mangiare

Da Psb Producción Vegetal Sl due varietà di albicocco che si contraddistinguono per le ottime proprietà organolettiche: Nelson-cov e Madrigal-cov

albicocco-varieta-nelson-fonte-psb-2021.png

Nelson-cov, varietà di albicocco di Psb Producción Vegetal

Psb Producción Vegetal Sl, azienda attiva nel mercato drupacee, propone oggi una gamma di albicocco caratterizzata dal miglioramento tecnologico della produzione e della qualità del frutto.

I programmi di miglioramento genetico permettono di potenziare l'offerta sul mercato ed essere in linea con le richieste del consumatore. Grazie alla ricerca pubblica e privata, la finestra di commercializzazione dell'albicocco ha conosciuto un ampliamento del calendario fino al mese di settembre. Negli ultimi anni una frenetica corsa alla novità ha dato spazio di sviluppo a tante innovazioni varietali, che hanno creato un po' di confusione sul mercato. Fra la corsa all'innovazione, alla migliore varietà, alle vendite e ai nuovi mercati, oggi ci sono 120 varietà di albicocco proposte in quattro mesi di raccolta.

Da qualche anno Psb cerca di concentrare l'offerta varietale offrendo cultivar con criteri di selezione più specifici. Tra i criteri fondamentali vi è principalmente l'elevata produttività, con la selezione esclusivamente di varietà autofertili, con fioriture possibilmente tardive. Altro criterio di grande importanza è la resistenza o tolleranza genetica a malattie come, ad esempio, la tolleranza alla sharka, malattia causata dal Plum pox virus (PPV), un virus dannoso ormai presente in tutti i bacini di produzione europei.

Un ulteriore parametro, anch'esso di grande importanza, riguarda la ricerca delle migliori qualità organolettiche. Sapore e profumo dell'albicocca classica, succosità, ma al tempo stesso consistenza e tenuta del frutto in pianta e in cella. Infine, aspetto molto rilevante è la rusticità della varietà, che permette un maggior adattamento al clima, più resistenza al gelo e alle piogge. Questo permette di avere varietà che garantiscano una produzione maggiore in tutti gli areali.

Il mercato tardivo richiede, secondo le ultime tendenze, frutti con sempre più sapore e profumo. L'aspetto organolettico è stato al centro del lavoro di ricerca di Psb, che propone oggi le varietà Nelson-cov e Madrigal-cov.
 

Nelson-cov (T56-K2)

Albicocca tardiva, autocompatibile. L'epoca di maturazione di Nelson-cov è cinque giorni dopo Faralia (fioritura 15 giorni dopo  Flopria-cov, dal 15 marzo 2021 a 25 marzo 2021). La pianta possiede una media vigoria, con portamento aperto, di facile gestione. Fioritura elevata e ottima allegagione, elevata produttività. Frutto di forma oblunga con apice tronco, calibro medio AA-AAA (peso medio da 75 a 95 grammi). L'epidermide dei frutti si presenta con fondo aranciato intenso e con un sovraccolore rosso aranciato sul 50-75% della superficie. Qualità organolettiche ottime, molto dolce, aromatica, con polpa consistente e succosa, aroma tradizionale. Negli ultimi anni molto apprezzata soprattutto in Italia, Spagna e Francia proprio per il sapore e l'elevata produttività. Resistente alle manipolazioni. Non suscettibile a particolari malattie, presenta una leggera tolleranza alla Sharka (presenza di tre marcatori dei sei totali implicati nel gene principale di resistenza).
 
Clicca e guarda il video di presentazione su Linkedin della varietà di albicocco Nelson-cov
Video di presentazione della varietà di albicocco Nelson-cov


Madrigal-cov (LAR2124-229)

Un'albicocca extra tardiva Madrigal-cov, autocompatibile con un'epoca di fioritura venti giorni dopo Flopria-cov, dal 15 marzo 2021 al 25 marzo 2021, ed un'epoca di raccolta da sette a otto giorni dopo Farbaly®, dal 5 agosto 2021 al 15 agosto 2021. La pianta ha una vigoria elevata, con un portamento assurgente. Il frutto è di forma ovata perfetta, calibro medio AA-AAA (peso medio da 80 a 95 grammi). L'epidermide del frutto si presenta molto brillante con fondo aranciato chiaro e con sovraccolore rosso intenso, molto esteso, quasi sul 50-70% della superficie. Il frutto presenta ottime qualità organolettiche, sapore molto dolce, polpa consistente e succosa, aromatica. Molto resistente alla manipolazione e con ottima tenuta sia in pianta che in cella. Non suscettibile a particolari malattie. Presenta una leggera tolleranza alla sharka (tre marcatori dei sei totali implicati nel gene principale di resistenza).
 
Albicocco varietà Madrigal di Psb
Madrigal-cov Psb Producción Vegetal

I dati di fioritura e maturazione sono stati raccolti da Psb Producciòn Vegetal Sl nei propri campi di sperimentazione a Pliego (Murcia, Spagna), Almenar (Lerida, Spagna) e Sauzet (Francia), possono per tanto variare a seconda dei luoghi di produzione e dalla gestione del frutteto.
La ricerca di una varietà ha un costo sostenuto e tutte le varietà Psb sono registrate. Il pagamento delle royalty rappresenta l'investimento del produttore sull'innovazione genetica per avere le migliori varietà nel tempo, ma se questo riconoscimento è perso (come accade con i frutteti abusivi) il breeder non può effettuare il suo lavoro. Nella filiera i molti controlli permettono di evidenziare un flusso anomalo di mercato illegale, e Psb lotta ogni giorno per difendere le proprie varietà con le ditte Geslive e Sicasov, sperando che la situazione possa cambiare.

Psb sarà presente in fiera a Fruit Attraction presso lo stand 7D06C.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 265.629 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner