Innovazioni che rendono

Syngenta propone un ricco catalogo dedicato al girasole, nel quale spiccano diverse novità sia nel segmento degli alto oleici, sia in quello dei linolenici

Contenuto promosso da Syngenta Italia
Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Syngenta Italia.

syngenta-girasoli-2016.jpg

Ibridi produttivi e innovativi per chi ami il girasole
Fonte foto: Syngenta

Una coltura di grande interesse, il girasole, con motivazioni alla semina anche in aree tradizionalmente considerate più vocate ad altre scelte agronomiche. Il girasole si presta infatti molto bene ad essere coltivato anche in zone collinari non irrigue, offrendo una preziosa opportunità rotazionale nell'ambito di programmi di semina pluriennali. Ciò che conta, ovviamente, è la scelta delle genetiche più opportune.
 
Syngenta ha in tal senso una tradizione consolidata su tale coltura, basti pensare a linoleici molto produttivi come NK OKTAVA, NK OKANDA, NK FORTIMI e NK STRADI, con quest’ultimo ibrido che anche nel 2015 è risultato primo alle prove del CRA di Osimo, nelle Marche. Sul fronte del mercato in sviluppo dei girasoli alto oleici dove Syngenta già proponeva con successo gli ibridi DKF 2727 e DKF 3333 una forte innovazione ha portato a un rinnovamento della gamma, con l’inclusione dei nuovi ibridi tolleranti agli imidazolinoni TALENTO, SY EXCELLIO ed SY EXPERTO. Una offerta di nuovi ibridi alto oleici che risultano produttivi al pari dei migliori linoleici e ciascuno con caratteristiche specifiche in grado di soddisfare le diverse esigenze degli agricoltori sul nostro territorio.
 
La selezione genetica, di tipo tradizionale, ha inoltre permesso di arricchire il portfolio sementi anche di nuovi ibridi tolleranti agli erbicidi solfonilureici, come SUMIKO HTS e SUBARO HTS.
SUMIKO HTS è un girasole a ciclo precoce con ampia versatilità d'impiego e produttività elevata. La taglia ridotta e la rapida perdita di umidità lo rendono ideale sia per il primo, sia per il secondo raccolto, anche in caso di semine tardive. Ottima la sua adattabilità a terreni con limitata disponibilità idrica e massima la resistenza che mostra alla peronospora. Qualità questa condivisa con SUBARO HTS, il quale mostra però piante lussureggianti e di taglia media. Dotato di grande stabilità e produttività, dà il meglio in condizioni di semine precoci in ambienti fertili. Infine, la sua fioritura si mostra anticipata rispetto a ibridi di pari ciclo, assicurando un maggior lasso di tempo per l'accrescimento e la maturazione degli acheni.

Scarica la linea Girasole di Syngenta cliccando qui

Scarica il depliant dei nuovi SUMIKO HTS e SUBARO HTS cliccando qui

Tag: olio sementi