Con QdC® - Quaderno di Campagna, Terrepadane è a fianco degli agricoltori

Il consorzio agrario organizza incontri sul territorio per chi fosse interessato ad attivare il servizio di Image Line

Info aziende
agricoltore-fonte-consorzio-terrepadane.png

Il Consorzio è presente nelle province di Piacenza, Lodi, Milano, Monza Brianza e Pavia, con filiali operative anche nelle province di Bergamo e Cremona

Nell'ottica di ampliare sempre di più l'offerta anche in termini di servizi alle aziende agricole, già da un anno il Consorzio agrario Terrepadane ha introdotto con successo la compilazione digitale del QdC® - Quaderno di Campagna con numeri significativi.

"Se prendiamo ad esempio la provincia piacentina - spiega Stefano Fugazza, responsabile dei servizi e delle vendite Terrepadane - con il servizio del QdC® - Quaderno di Campagna gestiamo già complessivamente 3mila ettari dediti a pomodoro e nel 2019 l'obiettivo è quello di continuare a potenziare il servizio e di far crescere questi numeri, in tutte le aree in cui opera il Consorzio agrario e quindi nelle coltivazioni di riso, frumento, mais e vite". 

"In termini di adesioni - continua Fugazza - le richieste delle aziende agricole continuano a crescere e rappresentano quindi un forte stimolo per noi".
Proprio per questo motivo, già da alcune settimane Terrepadane sta organizzando molti incontri con gli agricoltori in tutte le province in cui opera, per presentare il servizio e le modalità in cui viene offerto, a fronte dell'esperienza maturata nel 2018.  Non solo. Questi confronti sono importanti anche per sensibilizzare gli agricoltori sull'importanza del QdC® - Quaderno di Campagna, affinché possa essere uno strumento preciso, unico e ben strutturato.

Il Consorzio agrario Terrepadane è una cooperativa agricola che opera dal 1900 ed è presente nelle province di Piacenza, Lodi, Milano, Monza Brianza e Pavia, con filiali operative anche nelle province di Bergamo e Cremona. Chi fosse interessato ad attivare il servizio del QdC® - Quaderno di Campagna o ad avere maggiori informazioni, può rivolgersi direttamente alle sedi presenti sul territorio.

Per ulteriori informazioni visita il sito

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 185.480 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner