Legno e cippato in moderne caldaie

Giornata dimostrativa con area espositiva. Laghi di Fusine, Tarvisio, sabato 12 settembre 2009 ore 10

Questo articolo è stato pubblicato oltre 10 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

Foto Cippatura in bosco.jpg
Aiel - Associazione italiana energie agroforestali e la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con il Comune di Tarvisio, l’Aibo, il Cesfam, il Corpo forestale regionale, Legno Servizi e con il supporto del Dip. Tesaf dell'Università di Padova, organizzano - nella suggestiva cornice paesistica dei laghi di Fusine in Comune di Tarvisio - la giornata dimostrativa “Legna e cippato in moderne caldaie” un evento a carattere dimostrativo, formativo, promozionale e culturale dedicato alla produzione di legna da ardere e cippato e al loro impiego energetico nelle più moderne ed efficienti caldaie.
 
La giornata che si terrà sabato 12 settembre dalle ore 10 è rivolta principalmente alle imprese boschive, agli agricoltori, ai tecnici del settore agricolo e forestale, albergatori, termotecnici, idraulici, progettisti e a tutti i soggetti sia pubblici che privati interessati a conoscere soluzioni per l'approvvigionamento dei combustibili legnosi e il risparmio energetico nel pieno rispetto dell'ambiente, attraverso la valorizzazione del legname, risorsa locale rinnovabile più abbondante dei nostri territori montani e alpini.
 
L’evento prenderà avvio con l’inaugurazione di una strada forestale, realizzata secondo moderni criteri di progettazione e costruzione, a cui seguirà una dimostrazione dinamica di macchine forestali per la produzione di legna e cippato, fino al rifornimento pneumatico del cippato in un silo con un moderno autobotte. Sarà inoltre allestita un’area espositiva con una ricca rassegna delle più moderne ed efficienti caldaie a legna e cippato, con alcuni stand dedicati alla cogenerazione.
 
 
Segreteria organizzativa: 
Aiel - Associazione italiana energie agroforestali

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.747 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner