Fendt Rogator, irroratrici per tutti i gusti

Rogator 900 per i paesi extra Ue, 600 per le grandi aziende e 300 per le imprese più piccole. Sprayer molto diversi tra loro, ma con un obiettivo in comune: ottimizzare i trattamenti fitosanitari

Contenuto promosso da AGCO Italia :: Fendt
fendt-rogator600-300-2021.jpeg

Irrorazione senza pensieri con i Fendt Rogator 600 e 300
Fonte foto: Fendt

Oggi tutte le aziende agricole hanno bisogno di eseguire le applicazioni fitosanitarie nel modo più efficiente possibile, senza sprechi di prodotto e senza costi eccessivi. Fendt è al loro fianco con una gamma di sprayer in continua evoluzione.

Infatti, il brand di AGCO ha lanciato a luglio 2021 la serie di irroratrici semoventi Rogator 900 che - pensata sia per i trattamenti fitosanitari sia per le concimazioni - comprende i modelli 932, 934, 934H (High Clearance), 937 e 937H con potenze da 290 a 369 cavalli, telaio sollevabile fino a 1.93 metri e larghezza di lavoro da 27 a 40 metri. Adatta all'impiego su superfici estese di grandi aziende, la nuova linea è disponibile in Nord e Sud America, Australia ed Est Europa.

In Europa Centro occidentale, invece, continuano a supportare gli agricoltori le Serie Rogator 600 e 300, pensate per rispondere ad ogni esigenza ed offrire una maneggevolezza elevata, un controllo preciso della barra e un'applicazione ottimale.
 

Cosa c'è sotto i Rogator 600?

Ideali per professionisti, gli sprayer semoventi 645, 655, 665 presentano serbatoi con capacità nominali di 3.850, 5mila e 6mila litri (più un serbatoio di acqua pulita da 500 litri) e barre con larghezze da 24 a 39 metri. I loro motori a sei cilindri AGCO Power Stage V erogano potenze massime di 235, 272 e 307 cavalli, trasferite alle ruote dal cambio a variazione continua HydroStar CVT. Il Control Drive System permette al cambio e alla pompa centrifuga a comando idraulico di sfruttare la velocità di avanzamento, che arriva a 40 chilometri orari, al minor numero di giri possibile.

I Rogator 600, con raggio di sterzata interno di soli 3,14 metri e pneumatici con angolo di sterzo di 35 gradi, si muovono al meglio in campo in ogni situazione, anche in presenza di colture alte o in caso di trattamenti tardivi. Il telaio OptiRide vanta un fondo liscio e una luce libera da terra regolabile da 75 a 120 centimetri che consentono di evitare danni alle colture, nonché una trave unica che permette una disposizione dei componenti e una distribuzione del peso ottimali, assicurando facile manutenzione e notevole agilità.
 
Fendt Rogator 655 in azione
Fendt Rogator 655 in azione

Inoltre il telaio è sospeso tramite sospensioni indipendenti di tipo idropneumatico e provvisto di stabilizzazione attiva per garantire grande stabilità anche in pendenza ed eccellente comfort di guida in campo e su strada. Qui i Rogator possono circolare senza problemi grazie alla larghezza esterna di 2,55 metri.

Gli sprayer Fendt soddisfano in primis i contoterzisti che, lavorando in differenti aziende, devono adattare la carreggiata in funzione delle diverse colture. Infatti gli assali vantano il sistema OptiTrack che consente al conducente di regolare - per via idraulica dalla cabina - la larghezza della carreggiata in ogni momento, passando da 1,80 a 2,25 metri. Il driver può anche preimpostare due larghezze della carreggiata così da selezionarle dal bracciolo in modo rapido e comodo.
 

Irrorazione, perfetta con gli sprayer verdi

Eseguire i trattamenti è un gioco da ragazzi con i Rogator 600. L'intuitiva unità di comando OptiFlow controlla il funzionamento delle valvole e di alcune funzioni facilitando il riempimento del serbatoio. L'incorporatore di agrofarmaci - con capacità di 60 litri, portata di aspirazione fino a 200 litri al minuto e velocità di aspirazione fino a 33 chili al minuto - agevola invece la miscelazione anche di grandi quantità di prodotto granulare o polverulento. La pompa centrifuga, con portata di 785 litri al minuto e ad azionamento idraulico, reagisce rapidamente assicurando interventi ottimali.

In più il serbatoio - realizzato in polietilene ad alta densità HDPE e con una forma che garantisce una distribuzione ottimale del peso, permettendo lo svuotamento completo - è semplice da riempire grazie al tubo di riempimento collocato in basso che previene la formazione di schiuma e ai sensori di pressione che regolano il livello di riempimento. Il sistema di pulizia assicura un lavaggio efficace, evitando depositi di fitofarmaco.
 
Incorporatore di prodotti chimici dei Fendt Rogator 600
Incorporatore di prodotti chimici dei Fendt Rogator 600

Il prodotto stoccato viene distribuito in modo ottimale dalla barra, stabile e capace di adattarsi al meglio alle condizioni del terreno. Infatti le sospensioni a parallelogramma e l'articolazione del braccio di sollevamento mantengono il telaio centrale vicino all'asse posteriore, minimizzando le sollecitazioni trasferite da questo alla barra, mentre un ammortizzatore compensa i movimenti orizzontali e verticali della barra, dovuti a imperfezioni del terreno o ad accelerazioni/decelerazioni. Evitando le oscillazioni della barra, si riduce il rischio di sovrapposizioni o aree non trattate.

Altri plus della barra sono il sistema OptiSonic, che tramite quattro sensori a ultrasuoni controlla in automatico l'altezza di irrorazione mantenendola costante, e i portaugelli a cinque fori, DualSelect 2+2 e QuadSelect (controllato dal sistema OptiNozzle) che montano gli ugelli a distanza di 50 centimetri l'uno dall'altro. A seconda del portaugelli usato, uno o più ugelli possono essere comandati elettronicamente, aumentando ulteriormente la precisione, già elevata per merito delle funzioni Isobus Section Control (SC) e Variable Rate Control (VRC).
 

VisionCab: protezione garantita

Performanti e precisi, gli sprayer Fendt sono anche sicuri e confortevoli, poiché possiedono la cabina VisionCab con certificazione in categoria 4, impianto di climatizzazione potente e volume interno superiore a 4 metri cubi. I filtri a carboni attivi a tre camere puliscono efficacemente l'aria di aspirazione prima che venga immessa nell'abitacolo ed evitano l'ingresso di polveri o vapori pericolosi per la salute del conducente.

Oltre a poter lavorare in totale sicurezza, il driver ha a disposizione il joystick multifunzione per controllare le principali funzioni degli attrezzi, uno o due terminali e vari sistemi di smart farming. Se la guida automatica VarioGuide, le funzionalità SC e VRC, le funzioni per la gestione delle svolte in capezzagna e VarioGuide Contour Assistant assicurano un'accuratezza millimetrica, i sistemi Fendt Connect e Task Doc consentono lo scambio dati con il centro aziendale e quindi l'accesso ai contributi Agricoltura 4.0.
 
Cabina VisionCab dei Fendt Rogator 600
Cabina VisionCab dei Fendt Rogator 600
 

Rogator 300 maneggevoli e stabili

Fratelli dei 600, gli sprayer trainati 344, 355, 366 offrono capacità nominali del serbatoio di 4.400, 5.500 e 6.600 litri (più 900 litri per l'acqua pulita), larghezze della barra da 24 a 36 metri e carreggiata da 2 a 2,25 metri. Dotati di timone universale utilizzabile con diversi ganci, i trainati riprendono dai semoventi il telaio a trave unica in acciaio ad alta resistenza. Disponibili anche l'assale sterzante Optisteer che assicura un raggio di sterzata di soli 3,8 metri, permettendo di seguire le ruote del trattore, e un freno pneumatico che garantisce la massima sicurezza durante gli spostamenti.

Inoltre il sistema Fendt Stability Control - che prevede la sospensione a ruota singola - controbilancia in sicurezza colpi o strappi anche a velocità elevate, offrendo una grande stabilità alla barra in qualsiasi condizione.
 

Componenti, solo i migliori da Fendt

Come i Rogator 600, i 300 possiedono l'unità di comando OptiFlow e l'incorporatore di agrofarmaci (stesse capacità, portata e velocità di aspirazione) per un riempimento e una miscelazione ottimali, nonché un serbatoio in polietilene HDPE semplice da pulire grazie alla superficie liscia e ai sei ugelli hydro rotation per il lavaggio. In HDPE anche il cofano, facile da aprire.

Cuore del sistema di distribuzione, la pompa centrifuga da 785 litri al minuto - azionata dall'impianto idraulico del trattore o dall'idraulica a bordo dell'attrezzo mossa dalla Pto - garantisce una portata costante a un regime motore ridotto assicurando la massima precisione di irrorazione. Appena si attiva la pompa, il ricircolo continuo tramite la linea di irrorazione permette l'invio diretto dell'agrofarmaco agli ugelli, anche se questi sono chiusi, in modo tale da erogare le giuste quantità e concentrazione di liquido per tutta la larghezza della barra.
 
Fendt Rogator 300 con barra stabile e compatta
Fendt Rogator 300 con barra stabile e compatta

Leggera e robusta, la barra degli sprayer trainati - molto stabile per via della presenza del telaio centrale che assorbe le sollecitazioni - è simile a quella dei semoventi. Infatti presenta sia l'ammortizzatore in grado di compensare i movimenti orizzontali/verticali e minimizzare le sollecitazioni sul telaio, sia il sistema OptiSonic capace di controllare l'altezza mediante quattro sensori a ultrasuoni.

Inoltre può essere equipaggiata con gli stessi tipi di portaugelli del 600 - protetti in caso d'urto, ma facilmente accessibili - e con ugelli a ventaglio o antideriva di qualsiasi dimensione, anche a comando elettronico. Oltre ad assicurare ottimi risultati nella distribuzione in campo, la barra non limita il il trasporto su strada, poiché si ripiega nelle scanalature sul fianco del serbatoio principale, consentendo al Rogator 300 di avere una larghezza di soli 2,55 metri.