Interpoma Award, prima edizione: aperte le iscrizioni

Promosso da Fiera Bolzano, il concorso è dedicato a chi ha rivoluzionato il settore della mela. Focus sull'innovazione varietale

interpoma-award-logo.jpg

L'innovazione varietale sarà protagonista della prima edizione di Interpoma Award

E' nel pieno dei preparativi Fiera Bolzano per la prima edizione di Interpoma Award: il premio riservato ai progetti che hanno contribuito in modo significativo al rinnovamento della categoria mele, specialmente per quanto riguarda l'innovazione varietale. Il concorso è promosso nell'ambito di Interpoma, la fiera internazionale dedicata al mondo melicolo in programma a Bolzano dal 19 al 21 novembre 2020, che nella scorsa edizione nel 2018 ha ospitato 490 aziende espositrici, provenienti da 24 paesi, su un'area espositiva di 25mila m², che ha visto arrivare 20mila visitatori, il 25% dall'estero e da 70 paesi diversi.

"Interpoma intende farsi portavoce dell'innovazione nel settore melicolo e ha scelto quindi di istituire un premio per onorare le idee e i progetti rivoluzionari nell'ambito della coltivazione, conservazione e commercializzazione della mela in tutto il mondo", spiega il presidente della giuria Michael Oberhuber: "Con l'Interpoma Award premiamo progetti che hanno rivoluzionato l'industria della mela a livello globale. Tutti possono iscriversi al concorso e le candidature sono benvenute".
 

Candidature

Candidati al premio possono essere ad esempio un programma di breeding, una nuova varietà di mela o un progetto di marketing che, grazie alla sua qualità e al suo comprovato successo, è stato in grado di spingere in modo significativo nella direzione del rinnovamento della categoria o dato impulso al consumo di mele.

I progetti verranno valutati da una giuria formata da diversi rappresentanti del settore, ognuno con una esperienza specifica nelle distinte categorie. Compito dei giurati sarà quello di raccogliere e analizzare le candidature pervenute a Fiera Bolzano, oltre ai progetti che potranno candidare loro stessi, e selezionare un unico progetto vincitore.
 

La giuria

Presieduta da Michael Oberhuber, direttore del Centro di sperimentazione Laimburg, la giuria è già stata selezionata e ne faranno parte Georg Kössler, presidente del Consorzio mela dell'Alto Adige, Massimo Tagliavini, docente universitario della Facoltà di Scienze e tecnologia alla Libera Università di Bolzano, Walter Guerra, pomologo e responsabile dell'Istituto di Frutti e viticoltura, Centro di sperimentazione Laimburg, Robert Wiedmer, direttore del Südtiroler Beratungsring, Markus Bradlwarter, Ceo di Sk, Consorzio di innovazione varietale e Gerhard Dichgans, consulente e coordinatore di Interpoma Congress.
 

Il bando

Il bando e il modulo di adesione del concorso sono disponibili e scaricabili online sul sito di Interpoma, www.interpoma.it.

Le iscrizioni sono già aperte e ci sarà tempo fino al 31 ottobre prossimo per inviare la propria candidatura in lingua inglese via email all'indirizzo interpoma@fierabolzano.it.

L'esito dell'Award verrà comunicato da Fiera Bolzano direttamente al vincitore, che verrà premiato il 20 novembre durante Interpoma Congress.

Per maggiori informazioni: www.fierabolzano.it/it/interpoma/story/interpoma-award-2020

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.315 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner