Clima e grano duro nei paesi mediterranei

Si conclude il progetto Frumisis 2004-2006

Questo articolo è stato pubblicato oltre 12 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Assosementi - Associazione Italiana Sementi.

frumisis-evento-tecnologie-genetiche-frumento.jpg
"Nuove tecnologie genetiche per compensare gli effetti dei cambiamenti climatici sulla coltura grano duro nei paesi mediterranei" è il titolo del convegno di martedì 12 giugno, che chiude il progetto FRUMISIS - Analisi del genoma del frumento duro per l’identificazione di geni utili al miglioramento della tolleranza a carenze idriche e alla salinità. Il progetto di ricerca FRUMISIS, finanziato dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, è stato indirizzato ad accrescere le caratteristiche di stabilità produttiva del frumento duro, ad innalzarne gli standard commerciali, per tutelare e qualificare i prodotti tipici locali, secondo le indicazioni della Politica Comunitaria. Le metodologie utilizzate, si sono avvalse di approcci innovativi per identificare e caratterizzare fattori genetici che controllano la risposta agli stimoli ambientali; ciò al fine di migliorare e potenziare la pianta nell’uso dell’acqua ed a tollerare carenze idriche. Le nuove risorse genetiche sviluppate dal Progetto e mirate a rispondere alle esigenze di un clima in evoluzione dovranno ora essere rese disponibili per rispondere alle mutate necessità dell’agricoltura e rilanciare la filiera del grano duro, uno degli emblemi del “made in Italy”.

Luogo: ENEA C.R. Casaccia - Via Anguillarese 301, S.M. di Galeria (Roma) - Sala Conferenze - Area Capanna F83
Per info: Segreteria Organizzativa: Sergio Lucretti, Federica Colucci, Antonia Moras, Wilma Melchiori - Mail: lucretti@casaccia.enea.it - Tel. 0630483191