John Deere See & Spray Select per le Serie 400 e 600

Con la nuova tecnologia, le irroratrici 408R, 410R, 412R, 612R e 616R trattano solo le infestanti rilevate in campo. I vantaggi? Maggiore efficienza e minore uso di erbicidi

jd-seespray-serie400-600.jpg

Irrorazione localizzata possibile con John Deere See & Spray™ Select
Fonte foto: John Deere

Il patch spraying - cioè la distribuzione di erbicidi in dose fissa solo dove serve - diventa realtà con il lancio delle irroratrici John Deere Serie 400 e 600 dotate di fabbrica dell'innovativa soluzione See & Spray Select.

La nuova tecnologia, tramite telecamere sulla barra irroratrice, rileva le differenze di colore in campo così da individuare rapidamente le infestanti presenti e avviare il trattamento solo su di esse. A detta di JD, presenta un tasso di efficacia simile all'irrorazione tradizionale, con però un uso minore di diserbanti (in media il 77% in meno, stando ad alcuni test) e consente di minimizzare i costi operativi.

"Oggi gli agricoltori alle prese con il problema della resistenza agli erbicidi possono usare miscele più costose e complesse, eliminando le malerbe in modo più efficace e a un costo inferiore rispetto al passato, grazie ai risparmi derivanti dalla possibilità di irrorare solo alcuni punti del campo" spiega Joel Basinger, marketing manager di John Deere. "È dimostrato che le infestanti trattate con miscele complesse con più di due modalità di applicazione hanno 83 volte meno probabilità di sviluppare resistenze".
 

Irrorazione a scelta con le Serie 400 e 600

See & Spray Select equipaggia le nuove irroratrici JD MY22 e le 408R, 410R, 412R, 612R e 616R, disponibili solo sul mercato statunitense. Le macchine sono le uniche soluzioni Oem in commercio che funzionano sia come irroratrici spot sia come irroratrici tradizionali, permettendo di ridurre le soste per la ricarica dei serbatoi e quindi di trattare una superficie giornaliera maggiore.
 
Irroratrice John Deere con See & Spray Select all'opera
Irroratrice John Deere con See & Spray Select all'opera

"Basata sulla piattaforma ExactApply, un modello con See & Spray Select riunisce due macchinari in uno" aggiunge Basinger. "Se necessario, gli operatori possono facilmente passare dal diserbo localizzato a quello tradizionale senza scendere dalla cabina. In caso di irrorazione tradizionale post emergenza con lo stesso prodotto, ExactApply consente comunque di risparmiare fino al 5% sui costi dei prodotti chimici".

Inoltre, le irroratrici possono contare sulle tecnologie per l'agricoltura di precisione del Cervo. I dati operativi vengono raccolti nel display John Deere Generation 4 che, tramite la connessione JDLink, li trasmette all'Operations Center per l'analisi e la condivisione sicura con i consulenti dell'agricoltore. "L'irrorazione localizzata è solo l'inizio dello sviluppo di See & Spray, poiché JD è al lavoro su soluzioni innovative che, usando la tecnologia di base See & Spray, forniranno valore aggiunto nelle applicazioni pre e post emergenza su mais, soia e cotone" conclude Basinger.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 266.215 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner