Con Pellenc potatura della vigna sempre più precisa

La potatrice a raso di precisione Trp™ permette di ridurre il tempo di taglio fino al 90%

Questo articolo è stato pubblicato oltre 10 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

pellenc-potatrice.jpg

La potatrice a raso di precisione Trp™
di Pellenc

La potatrice a raso di precisione Trp™ è un utensile destinato alla potatura delle vigne che permette ai viticoltori di ridurre il tempo di taglio fino al 90% e di rendere il lavoro meno faticoso.

Le prime potatrici Trp™ del gruppo francese Pellenc hanno fatto la loro apparizione nelle vigne italiane nell'inverno 2010/2011.

La potatrice Trp™ comprende un telaio con quattro moduli di taglio: due moduli laterali ad angolo variabile e due moduli di controllo del cordone speronato.

La potatrice Trp™ è alimentata da energia elettrica, che permette ai moduli di taglio di raggiungere delle velocità di rotazione pari a 4.000 giri al minuto. Il risultato è inequivocabile: una qualità di taglio eccellente, persino su diametri importanti.

Il controllo del cordone speronato si regola automaticamente grazie al sistema di visione artificiale, secondo l'assetto iniziale deciso dall'utilizzatore, con un margine di errore massimo di 0,5 cm. I moduli laterali ad angolo variabile eseguono una potatura a raso, qualunque sia la configurazione del cordone.

Rispetto alle 50 ore/ettaro normalmente impiegate, la potatrice Trp™ riduce sino al 90% il tempo di taglio, a seconda dell'età, dello stato della vigna, dei ceppi di vite e del portainnesto.

Il sistema di visione artificiale permette di lavorare una giornata intera, senza fare fatica e sino a 3 km/h.

La gamma Trp™ propone diversi modelli, per portatrice multifunzione Pellenc e per trattore. Può supportare anche una prepotatrice per effettuare prepotatura e taglio in un solo passaggio.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 265.611 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner