Olivo da olio: come aumentare resa e qualità

Per rendere l'oliveto davvero redditizio, raccogliere tanto non basta. Le rese in olio devono essere elevate e le caratteristiche organolettiche eccellenti. Da Biolchim la soluzione

Info aziende
anteprima-bomber-protamin-fonte-biolchim.png

K-Bomber® 56 e Protamin CU 62 sono le specialità nutrizionali a marchio Biolchim in grado di aumentare la resa

I caratteri di qualità

La quantità e la qualità dell'olio ottenuto alla molitura sono il frutto di molteplici fattori. Sebbene le caratteristiche varietali e le tecniche di spremitura giochino un ruolo fondamentale, a definire la reale produzione in olio e le sue caratteristiche sono innanzitutto i processi biochimici che si compiono nella pianta e nel frutto dall'invaiatura in poi.

In queste fasi nell'oliva avvengono l'accumulo di trigliceridi (frazione oleosa) e la conseguente riduzione degli zuccheri. Contestualmente, la concentrazione dei composti fenolici (sostanze antiossidanti responsabili dell'aroma e della conservabilità dell'olio) raggiunge il suo picco massimo, per poi degradare lentamente. L'olio di migliore qualità si ottiene quindi da olive che hanno il massimo contenuto di trigliceridi, il minimo contenuto di zuccheri ed una concentrazione elevata di sostanze fenoliche. Da non trascurare sono poi gli aspetti legati alla sanità delle drupe: esse non devono infatti aver traccia di fumaggine, cicloconio (o occhio di pavone), né essere state colpite da larve di tignola o mosca.
 
olio


L'intervento mirato

Oggi, adottando una specifica strategia nutrizionale dell'oliveto, l'agricoltore può migliorare l'attività metabolica della pianta e influenzare positivamente il processo di inolizione. K-Bomber® 56 e Protamin CU 62 sono le specialità nutrizionali a marchio Biolchim in grado di aumentare la resa e migliorare le caratteristiche organolettiche dell'olio.

Queste soluzioni di elevato carattere tecnico aumentano le resistenze endogene della pianta, riducono gli eccessi vegetativi che pregiudicano la qualità e favoriscono i processi metabolici legati all'accumulo di trigliceridi e composti fenolici nelle drupe. Intervenendo con K-Bomber® 56 e Protamin CU 62 nelle fasi di invaiatura gli olivicoltori possono così:
  • massimizzare le rese alla spremitura delle olive;
  • aumentare i profumi e gli aromi dell'olio;
  • ridurre problematiche legate alla conservazione.

olive


Frenare e regolare

K-Bomber® 56 è un formulato ad alto titolo di potassio per uso fogliare, specifico per contenere gli eccessi vegetativi degli oliveti e dirigere le attività metaboliche della pianta a beneficio di una ottimale maturazione delle drupe.

Grazie alla sua particolare composizione, K-Bomber® 56 penetra rapidamente nei tessuti fogliari e apporta fosforo e potassio prontamente disponibili. Il potassio regola la traspirazione fogliare (apertura e chiusura degli stomi) e l'assorbimento di acqua da parte delle radici, determinando l'efficienza idrica della pianta di olivo.
 
K bomber


Sostenere ed irrrobustire

Protamin Cu 62 è un biopromotore a base di rame complessato con aminoacidi ottenuti da idrolisi enzimatica: un processo produttivo che ne preserva struttura e funzionalità.
E' il perfetto integratore nutrizionale all'interno delle strategie di difesa dell'oliveto. Gli aminoacidi e il rame apportati con Protamin Cu 62 ottimizzano lo stato energetico e nutrizionale delle piante di olivo, accelerando il metabolismo e rendendo i tessuti più robusti. La sua formulazione ad elevata efficienza consente di ridurre i quantitativi di rame apportati per ettaro.

Protamin


Soluzione per l'agricoltura convenzionale

K-Bomber® 56 e Protamin Cu 62 si applicano su olivo per via fogliare, secondo le seguenti dosi e modalità.
 
tabella utilizzi
*i prodotti contrassegnati sono ammessi in agricoltura biologica.


Soluzione per il biologico

Nelle aziende che lavorano secondo i protocolli di agricoltura biologica, è possibile intervenire con la seguente strategia.

tabella utilizzi
*i prodotti contrassegnati sono ammessi in agricoltura biologica.


Avvertenze

I prodotti sopracitati sono miscibili con i comuni insetticidi e fungicidi, anche quelli contenenti rame*.
*In caso di miscela con poltiglie bordolesi, utilizzare solo formulati stabilizzati.

Contatta l'ufficio agronomico Biolchim per definire la strategia migliore per il tuo impianto.