TRIPHERON COMBATTE IL PUNTERUOLO ROSSO DELLE PALME

Intrachem Bio Italia nel rispetto dell'ambiente
Le trappole Tripheron realizzate da Intrachem Bio Italia rappresentano una soluzione ottimale perché agiscono in modo semplice ed efficace. Nel contenitore rosso viene appeso il sacchetto contenente l'attrattivo. Le trappole devono essere successivamente riempite parzialmente con acqua saponata o acqua e olio affinché gli insetti catturati anneghino nel liquido

Questo articolo è stato pubblicato oltre 13 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di CBC (Europe) :: Divisione Biogard.

logo intrachem.jpg

Le attuali strategie di intervento contro il punteruolo rosso delle palme si basano prevalentemente su interventi con insetticidi di sintesi, nonostante i crescenti dubbi e le preoccupazioni relativi all'impatto ambientale di questi trattamenti. Sono state eseguite molte ricerche sull'impiego di altre tecniche di controllo, specialmente sulle trappole a feromoni, e la possibilità di sviluppo di una strategia di lotta integrata, basata sull'impiego di trappole a feromoni e di mezzi di controllo biologici, sta assumendo un ruolo fondamentale. Inoltre, l'uso indiscriminato di insetticidi di sintesi potrebbe limitare l'attività di nemici naturali presenti nelle piantagioni. L'evidente assenza generale di nemici naturali nelle piantagioni di palme da dattero potrebbe spiegare l'impatto particolarmente devastante che questo insetto ha avuto in molte zone.

I maschi di R. ferrugineus emettono un feromone che determina l'aggregazione degli adulti sulle piante danneggiate. Il componente principale è (4S, 5S)-4-metil-5-nonanolo, comunemente chiamato ferrugineolo. In genere pochi milligrammi al giorno di feromone sintetico aggiunti ad un attrattivo alimentare (tessuto vegetale) fungono da esca molto attrattiva ed efficace per le trappole.

Dove la cattura massale con trappole innescate col feromone è diventata pratica comune, si è subito registrata una riduzione nella quantità di molecole di sintesi impiegata e una restrizione del loro impiego a certi periodi, o addirittura l'interruzione degli interventi con insetticidi, a vantaggio sia del consumatore sia del produttore.

Numerosi studi scientifici e prove di campo hanno portato allo sviluppo di questa miscela a base di feromone altamente attrattiva. Un particolare addittivo, un cosiddetto sinergizzante, conferisce alle esche Tripheron una qualità superiore ad altri prodotti. Questo sinergizzante contiene essenze di tessuto vegetale e perciò l'aggiunta di tessuto vegetale come attrattivo alimentare non è necessaria.

Un ulteriore miglioramento consiste nel fatto che tutte le componenti sono unite in un'unica bustina e ciò permette una più facile manipolazione sia delle esche sia delle trappole. Il rilascio della miscela da parte dei dispenser è stato ottimizzato in funzione delle condizioni climatiche che si verificano nelle zone bersaglio.

Mediante un continuo controllo di qualità sul feromone e su tutte le altre componenti si garantisce la qualità costante del prodotto.

Le trappole Tripheron  sono una soluzione ottimale per contenere il punteruolo rosso in modo semplice ed efficace.

La trappola consiste in un contenitore di plastica rossa (con diametro superiore di cm 25 e altezza di cm 25) nel quale deve essere appeso il sacchetto contenente l'attrattivo; la trappola deve poi essere riempita parzialmente con acqua saponata o acqua e olio in modo che gli insetti catturati anneghino nel liquido.

I vantaggi

* Trappola semplice e facile da montare

* Il dispenser contiene feromone e sinergizzante, l'aggiunta di un altro addittivo non è necessaria

* Dispenser a lunga durata (100 giorni o più, in funzione delle condizioni climatiche)

* Rispettoso dell'ambiente, non contiene prodotti pericolosi, sicuro per l'uomo e per i mammiferi

* Efficace controllo dell'insetto nocivo

* Riduzione consistente dell'impiego di insetticidi e quindi riduzione dei costi

Modalità di impiego

* Monitoraggio: poche trappole vengono posizionate nell'area interessata e controllate a intervalli regolari per ottenere informazioni sulla presenza dell'insetto bersaglio, la sua attività di volo e la densità di popolazione. Sulla base di queste informazioni si prendono poi le misure appropriate.

* Cattura massale: per insetti nocivi come il punteruolo rosso delle palme, l'installazione di un numero maggiore di trappole può consentire di ridurre sensibilmente il numero di insetti presenti. Siccome le femmine ovideponenti rispondono all'esca a base di feromone, il ciclo riproduttivo (e quindi lo sviluppo delle larve ) viene interrotto in modo semplice ed efficace. Il metodo di cattura massale costituisce perciò un'alternativa all'impiego di molecole di sintesi sicura per l'ambiente.

* Modalità di applicazione:

Vivai: monitoraggio: 1-2 trappole/ha

cattura massale: 8-12 trappole/ha

Viali e giardini: monitoraggio 1-2 trappole ogni 500 metri di viale o ogni 5000 mq di giardino

cattura massale: 1 trappola ogni 8-10 piante di palma

Sono disponibili dispenser con cariche di feromone più elevate (400 e 700 mg).

Per informazioni: Intrachem Bio Italia - Cesena (FC) - tel. 0547/630336 - fax 0547/632685 - www.intrachem.it - info@intrachem.it  

 

 

 

 

 

 

 

 

Fonte: Agronotizie

Speciale: Punteruolo delle palme