Xylella, uno spot per le misure di contrasto alla sputacchina

Al momento è visibile sul sito web emergenzaxylella, ma sarà presto largamente diffuso su tutti i media pugliesi per sensibilizzare cittadini, imprese e istituzioni sulla necessità di attuare la limitazione dell'insetto vettore del batterio

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

olivo-ulivo-olivi-ulivi-oliveto-olive-by-oleg-znamenskiy-fotolia-750x750.jpeg

Il claim - Proteggi la tua terra ora - è sintetico ed efficace (Foto di archivio)
Fonte foto: © Oleg Znamenskiy - Fotolia

Dal 10 aprile, in Puglia, è obbligatoria la lotta alla cicalina sputacchina (Philaenus spumarius L.) in fase giovanile, mediante le attività di lavorazione dei terreni e di diserbo volte a limitare al massimo le future generazioni dell'insetto vettore del batterio Xylella fastidiosa, che sta distruggendo il patrimonio olivicolo pugliese, una vera epidemia giunta ormai alle porte di Bari.

E Regione Puglia ha prodotto uno spot di trenta secondi per informare e sensibilizzare cittadini e istituzioni sulla Xylella fastidiosa e sulle misure da adottare per evitare la distruzione del paesaggio olivicolo. Entra, così, nel vivo la campagna di comunicazione prevista dal Piano d'azione regionale anti xylella 2021.

Con un breve spot, la Regione Puglia, con il supporto dell'Osservatorio fitosanitario regionale - dipartimento Agricoltura, intende sensibilizzare i proprietari agricoltori e gestori del verde pubblico sulle pratiche agronomiche, obbligatorie dal 10 aprile al 10 maggio 2021, per arrestare la diffusione dell'insetto vettore responsabile della xylella.

Il video, con un claim sintetico ed efficace "Proteggi la tua terra. Ora", è pubblicato sul sito emergenzaxylella.it e verrà diffuso sui media regionali, radio, televisioni, web tv e social media. L'obiettivo è raggiungere il maggior pubblico possibile e invitare tutti alla collaborazione per arginare, quanto più possibile, la batteriosi e scongiurare il rischio di ulteriori danni, specialmente al comparto olivicolo.

Lo spot è una delle attività di comunicazione e informazione promosse dal Servizio fitosanitario regionale. Saranno, infatti, organizzati incontri informativi con istituzioni, comuni, associazioni professionali, imprese, operatori e cittadini, per sensibilizzare sull'importanza di condurre una rigorosa lotta all'insetto vettore di Xylella fastidiosa per prevenire la diffusione del batterio sul territorio regionale.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 260.414 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner