Cinque passi per un allevamento di vitelli di successo

Da Sprayfo i punti fondamentali per la salute, la crescita e lo sviluppo dell'animale. Focus su: box parto, igiene, pulizia e nascita

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

sprayfo-primi-5-step.jpg

Come comportarsi nei primi cinque giorni di vita del vitello? Il documento informativo di Sprayfo offre un quadro completo e ricco di consigli

Nei primi cinque giorni di vita vanno intrapresi cinque importanti passi, fondamentali per la salute e la crescita del vitello e per il suo sviluppo da giovane animale a bovina da latte altamente produttiva. Come comportarsi nei primi cinque giorni? È possibile apportare dei miglioramenti? Questo documento informativo offre un quadro completo pratico e ricco di consigli e suggerimenti.

Quanti vitelli avete già fatto nascere? Probabilmente centinaia. Il parto è quindi ormai una routine? Probabilmente la vostra risposta è “no”. Perché ogni parto è una storia a sé e ogni volta occorre da parte vostra la massima attenzione per il vitello e per la madre. La prima somministrazione di colostro è di gran lunga il pasto più importante nella vita di una vacca. Un buon regime alimentare di proseguimento è estremamente importante.

Il vostro modo di lavorare soddisfa i requisiti per una buona gestione del vitello alla nascita? La vostra gestione del colostro è ottimale? Che effetto ha un’alimentazione equilibrata sulle performances del vostro allevamento? Verificate il vostro approccio basato sui primi 5 step dell’allevamento del vitello.

Le prime cure nei minimi dettagli
Un buon prodotollo alla nascita è costituito da queste fasi:
1. Box parto
2. Igiene box parto
3. Pulizia del posteriore della vacca
4. Nascita vitello
5. Asciugare il vitello frizionandolo
6. Disinfezione dell’ombelico
7. Box singolo/igloo
8. Colostro entro 1 ora
9. Risciacquo posteriore e vagina
10. Somministrazione di bevanda energetica
Qui di seguito i primi quattro punti.

È possibile scaricare il protocollo di nascita completo oppure richiedere un poster sul www.sprayfo.it


1 Box parto
• Nell’allestimento del box parto pensate alla vostra comodità ma anche al comfort e all’igiene della vacca e del nascituro.
• È importante che la bovina possa essere tenuta comodamente sott’occhio.
• Il box deve essere facilmente accessibile con un trattore o un movimentatore telescopico, in modo da poter eventualmente spostare una vacca malata e pulire agevolmente il box parto dallo sterco.
Evitate qualsiasi stress. La bovina partorisce più rapidamente se rimane in contatto con il resto del gruppo. Se il box parto è completamente separato, spostate la vacca alcuni giorni prima del parto, in modo che possa abituarsi.


2 Igiene box parto
• È imprescindibile che vi sia una buona ventilazione ed un clima fresco.
• Il box parto deve essere asciutto, pulito, disinfettato e dotato di un rivestimento di paglia fresca.
• Indossate indumenti e stivali puliti prima di accedere alla stalla.
• Accertatevi che vi sia acqua potabile fresca e pulita ed una buona razione di cibo.

3 Pulizia del posteriore della vacca
• Il parto comporta rischi d’infezione. L’igiene deve essere una priorità.
• Si parte dall’accurata pulizia e dalla disinfezione del posteriore della vacca. In questo modo si prevengono infezioni al vitello, ma anche infiammazioni dell’utero, leucorrea e mancata espulsione della placenta.
• Per questo motivo vanno disinfettati anche gli strumenti da utilizzare.

4 Nascita vitello
• Una volta nato il vitello, verificate per prima cosa che respiri.
• Se il respiro è buono, allontanate subito il vitello dalla madre. In questo modo si riduce al minimo il rischio di contagio attraverso gli escrementi (come la paratbc), sicuramente nel caso in cui lo stato di salute generale
dell’allevamento non sia ottimale.
• Se comunque lo preferite, mettete il vitello davanti alla madre, preferibilmente separato dalla rastrelliera. In ogni caso, cercate di contenere al minimo il rischio che il vitello ingerisca letame.

Visitate il sito www.sprayfo.it/primi5passi per il protocollo completo del vitello alla nascita

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.674 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner