Vivai F.lli Zanzi, ciliegio: a ogni epoca la giusta varietà

Per un raccolto redditizio sono necessarie le giuste scelte a livello di innovazione varietale, copertura e, soprattutto, la giusta forma di allevamento per ottenere un grosso calibro. Se n'è parlato all'open day dell'azienda ferrarese

Isabella Sanchi di Isabella Sanchi

Contenuto promosso da Vivai F.lli Zanzi di Carlo Zanzi & C.
ciliegie-zanzi-vivai-foto-isabella-sanchi-agronotizie-20210616.jpeg

Ciliegi: ogni epoca ha la sua varietà
Fonte foto: Isabella Sanchi - AgroNotizie

La scelta di piantare ciliegi può portare a una buona redditività, a patto che lo si faccia rispettando alcune regole come scegliere la varietà giusta, la copertura con teli antipioggia e antigrandine, senza dimenticare l'importanza del portinnesto ma soprattutto la forma di allevamento più corretta, facilitando la raccolta e in modo da ottenere frutti di elevato calibro. E maggiore è il calibro, maggiore è la redditività.

È quanto ha spiegato Enrico Zanzi che, in occasione dell'open day tenutosi a Gorgo (Fe) nella sede di Vivai F.lli Zanzi lo scorso 16 giugno, ha mostrato, ciliegie alla mano, l'effettiva produttività delle diverse varietà con differenti epoche di fioritura e quali sono stati i risultati in quest'anno, caratterizzato dalle gelate di aprile.
 
Panoramica open day Zanzi 2021
L'open day si è tenuto a Gorgo di Ferrara
(Fonte foto: Isabella Sanchi - AgroNotizie)

 

Gelate, piogge e protezioni

Nelle mattine del 7 e dell'8 aprile si sono registrati 4,5 gradi sotto zero per diverse ore, ha detto Enrico Zanzi nel corso dell'evento, e questo ha causato danni alle piante e in termini di produttività. Alcune varietà hanno comunque prodotto frutti anche nella parte inferiore della pianta, non solo in quella superiore, dimostrando una certa resistenza al freddo, ha precisato Zanzi.

Ci sono varietà che hanno mostrato una buona resistenza dei frutti alle piogge, sia al cracking che al distacco. Nonostante questo non si può più pensare di fare un ceraseto senza mettere il telo antipioggia, ha detto Zanzi "Certo si tratta di un investimento, ma poi i risultati si vedono".
 

Gradi Brix

L'andamento delle temperature di quest'anno ha influito anche sul grado Brix delle ciliegie. Confrontando i dati con quelli dello stesso periodo di raccolta dello scorso anno fino ad ora mancano circa 1,5-2 gradi Brix per ogni varietà.
 

Le varietà

Oggi esistono diverse varietà, che coprono un ampio arco temporale: circa due mesi, ha spiegato Enrico Zanzi. "Al momento abbiamo deciso di puntare sul gruppo Royal di Ips, International plant selection, come Royal Lafayette e Royal Helen, sul gruppo di varietà della Cep Innovation, (in primis Folfer, Fertard, Ferdouce, Ferdiva) e sul gruppo varietale della Cot International, ovvero Nimba, Frisco e Red Pacific. Tutte varietà testate che hanno evidenziato ottimi risultati per quanto riguarda cracking, produttività e calibro".
 
Zanzi Enrico
Enrico Zanzi all'open day del 16 giugno 2021
(Fonte foto: Isabella Sanchi - AgroNotizie)

 

Alcune varietà dell'open day

Royal Lafayette
Varietà non autofertile (impollinatori Sweet Heart, Folfer o Hermione), rifiorente, la maturazione avviene prima di 15 giorni prima di Kordia, quindi di epoca medio precoce, è una varietà molto buona, molto croccante. Il freddo c'è stato per tutte ma, per quanto riguarda la produzione, questa varietà aveva produzione anche nella parte inferiore, anche se minore rispetto alla normalità. Quest'anno è arrivata a 10 gradi Brix. Varietà altamente produttiva. Frutto di grossa pezzatura, di forma sferica, picciolo di media lunghezza.

Selezione 116-08
Matura ancora prima di Lafayette, questa è in epoca Burlat, produttiva tutti gli anni, buona da mangiare.

Rosie
Di Ips, bicolore, maturazione precoce, circa 5-6 giorni prima della Rainier, punto di riferimento per le bicolori. Ha una pezzatura superiore rispetto alla Rainier, frutto di forma rotonda, qualità gustative elevate. Elevata produzione, buona resistenza al cracking.
 
Ciliegie bicolori - Vivai F.lli Zanzi
Il mercato delle bicolori prima era di nicchia, ora si sta allargando
(Fonte foto: Isabella Sanchi - AgroNotizie)

Kirsche 2004 e R10 B64
Sono selezioni tedesche che probabilmente diventeranno varietà. Tardive, vanno al 10 di luglio, epoca di Regina. Varietà nate in zone dove si sente molto il freddo, a cui hanno buona resistenza, hanno fioriture tardive.
 
Kirsche 2004 e R10 B64 - Vivai F.lli Zanzi
Le selezioni tedesche Kirsche 2004 e R10 B64
(Fonte foto: Isabella Sanchi - AgroNotizie)

 
Sofia
Di Ips. Matura indicativamente dieci giorni prima di Kordia. Questa è una varietà autofertile, produce tanto, tutti gli anni. Ha un suo tono di acidità ma anche gradi Brix. Calibro 28-30 mm, colorazione rosso brillante, buona tolleranza al cracking, peduncolo lungo e ottima conservabilità.

Royal Helen
Varietà che matura in epoca di Regina, è tardiva. Costituita da Zaiger genetics e prodotta su licenza Ips. Caratterizzata dal calibro molto grosso (medio superiore a 33-34 mm), è autofertile, dal picciolo medio-lungo, diventa nera. Il frutto è rotondo, molto consistente. Le caratteristiche organolettiche sono ottime (grado Brix medio di 19-20° con acidità molto bassa).

Fertard
Tardiva, di Cep Innovation, ha una fioritura tardiva, matura con Regina. Buona da mangiare, frutti di forma cuoriforme, di pezzatura elevata (calibro 28-30 mm), buccia rosso scuro, polpa molto consistente, croccante, dolce; peduncolo lungo. Come impollinatore si consiglia Regina.

Fernier
Di Cep innovation, durone canadese, molto resistente. Fioritura tardiva, maturazione medio tardiva, -5 giorni da Kordia. Autosterile, necessita di impollinatori (consigliato Burlat). Produttività elevata e regolare. Il frutto è di pezzatura medio-elevata e buccia rossa. La polpa è consistente, croccante, molto buona da mangiare, dal sapore equilibrato. Scarsa sensibilità allo spacco.

Ferdiva
Di Cep Innovation, matura dopo, pezzatura elevata (calibro 26-30 mm), buccia rosso scuro, polpa consistente, croccante, succosa, sapore equilibrato (dolce e acido),molto buona. Autosterile, necessita di impollinatori a fioritura tardiva (consigliata Regina); produttività elevata se ben impollinata, precoce messa a frutto. Scarsa sensibilità allo spacco.

Folfer
Di Cep Innovation. Pezzatura elevata: 32 mm è il calibro dominante. Media fioritura, buonissima da mangiare, maturazione dieci giorni prima di Kordia, medio-precoce. Produttività elevatissima. Gisela 5 calma la questione della vigoria. Autosterile, impollinatori consigliati Royal Lafayette, Earlise® Rivedel*, Primulat® Ferprime*. Stessa epoca di fioritura di Ferdouce. Non ci sono problematiche di raccolta anche se ha il picciolo corto, perché la produzione è distribuita, distaccata. Polpa molto consistente, croccante, caratterizzata da un notevole gusto, buona da mangiare.
 
Ciliegia Folfer - Zanzi Vivai
Folfer: calibro dominante 32 mm
(Fonte foto: Isabella Sanchi - AgroNotizie)

Fertille
Di Cep Innovation. Matura minimo 5-6 giorni dopo Kordia. Autosterile, necessita di impollinatori (consigliati Burlat, Fermina* ); produttività elevata se ben impollinata (la fioritura è molto intensa). La pezzatura è elevata, la buccia rossa, polpa consistente e croccante, il sapore è equilibrato tendente all'acido.

Fermina
Di Cep innovation. Maturazione: una settimana prima di Kordia. Fioritura medio-tardiva. Autosterile, necessita di impollinatori come Fernier*, Fertille* e Satin® Sumele*, potrebbe andare bene anche Regina. Frutti di pezzatura elevata (calibro 26-30 mm), forma cuoriforme, buccia rosso scuro. La polpa è consistente, croccante, di buon sapore dolce equilibrato con una elevata acidità. Il peduncolo, di media lunghezza, si distacca facilmente e la rende adatta alla raccolta meccanica. Scarsa sensibilità allo spacco.

Sabrina
Di Ips. Varietà autofertile, non ha bisogno di impollinatore, di ottima produttività, matura 5-6 giorni dopo Burlat. Molto buona da mangiare, picciolo medio lungo. Fioritura abbastanza precoce. Frutti grossi, reniformi, molto consistenti con polpa soda, dolce e zuccherina.

Kordia
Necessita di impollinatori, Regina e Ferrovia. Frutti di pezzatura buona per il periodo, colore della buccia da rosso brillante a rosso molto scuro, polpa molto consistente, croccante.

Skeena
Di Ips. Autofertile, di origine canadese. È adatta al Nord Europa, dolce ma con acidità, fioritura molto tardiva, molto produttiva. Colore della buccia rosso brillante.

Samba
Di Ips. Autofertile, elevata produttività, colore della buccia rosso scuro brillante, polpa consistente, di elevata tenuta e buon sapore
 
Scopri tutte le varietà

Scopri di più su Vivai F.lli Zanzi

Prossimo appuntamento il 1° luglio con l'open day dedicato alle ciliegie tardive, qui i dettagli

Vivai F.lli Zanzi open day 2021
Vivai F.lli Zanzi ha sede a Gorgo, in provincia di Ferrara
(Fonte foto: Isabella Sanchi - AgroNotizie)

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: frutticoltura innovazione varietale incontro tecnico vivaismo vivai

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 264.302 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner