Risveglio vegetativo senza stress con Agriges

Cynoyl Extra MZ e Cynoyl Z permettono di sincronizzare e intensificare il germogliamento e anticipare la maturazione dei frutti

Contenuto promosso da Agriges
Questo articolo è stato pubblicato oltre 7 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

agriges-cynoyl-extra-mz.jpg

Cynoyl Extra MZ di Agriges

Cynoyl è un prodotto di Agriges che su numerose colture arboree (pesco, ciliegio, albicocco, vite, actinidia etc..) alla pari dei classici “interruttori di dormienza”  ha accelerato lo sviluppo della pianta preservandone, però,  l’equilibrio e migliorando la qualità finale della produzione.

Su actinidia (Basile et al. 2010, IX Giornate Scientifiche SOI, Italus Hortus), la miscela Cynoyl + zolfo ha accelerato la ripresa vegetativa, analogamente a quanto osservato con l’idrogeno cianammide (anticipo di germogliamento e di maturazione,  aumento della resa produttiva) migliorando la qualità finale del raccolto (maggiore pezzatura dei frutti e colorazione più intensa della polpa). 

Analoghi dati sono stati ottenuti su pesco, albicocco, ciliegio e vite: sincronizza il germogliamento, uniforma la fioritura, migliora impollinazione, aumenta l’uniformità di pezzatura, facilita il diradamento e anticipa la maturazione frutti.

 

A partire da queste prestazioni di base sono state progettate migliorie del prodotto frutto di un oggettivo arricchimento di Cynoyl in selezionate componenti minerali e organiche. Nascono così Cynoyl Extra MZ e Cynoyl Z risposta efficace e puntuale a specifiche esigenze tecniche.


 

Cynoyl Extra MZ

Cynoyl Extra MZ arricchisce Cynoyl in microelementi (Zn, Mn) con azione strategica nel potenziamento della resistenza della pianta ai ritorni di freddo.

 

Cynoyl Extra MZ è particolarmente ricco in “cofattori”, mediatori metabolici che, soprattutto nella fase di ingrossamento gemma, promuovono una rapida mobilizzazione delle riserve e al contempo generano un richiamo di linfa predisponendole ad un dolce ed armonico risveglio. Essi fungono anche da fonte di energia di pronto utilizzo finalizzata a soddisfare il fabbisogno crescente in sostanze energizzanti e di riserva in una fase di intensa crescita. 

 

Ne consegue una forte intensificazione del germogliamento, una maggiore uniformità di fioritura ed un tangibile anticipo di maturazione. Infatti, il vantaggio temporale acquisito in fase sviluppo gemma si mantiene nel tempo perdurando, sebbene in misura minore anche nelle successive fasi di ingrossamento frutto, invaiatura e maturazione.

 

L’applicazione di Cynoyl Extra MZ migliora l’impollinazione agevolando in tal modo il successivo diradamento. Cynoyl Extra MZ a pieno titolo è parte della categoria di induttori di resistenza poichè potenzia la resistenza endogena della pianta allo stress e migliora la risposta della stessa a trattamenti fitoiatrici a base di zolfo.

 

Abbinare il trattamento con lo zolfo, in fase di gemma gonfia, a Cynoyl Extra MZ, per ottimizzare la pratica agronomica e sfruttare al meglio le potenzialità della coltura e la sua endogena capacità di resistere alle avversità. 

 

Applicazioni di Cynoyl Extra MZ + zolfo su actinidia, hanno permesso di registrare numerosi vantaggi tanto nella precocità di sviluppo della coltura quanto nella miglioria qualitativa della produzione finale. Nello specifico dati particolarmente significativi sono emersi a seguito dell’applicazione del formulato in due fasi fenologiche: un mese prima del risveglio vegetativo e a gemma gonfia.

Tale strategia aumenta sensibilmente la percentuale di gemme fertili e riduce contestualmente il numero di gemme laterali e di ventagli. Relativamente alla qualità finale della produzione l’applicazione di Cynoyl Extra MZ ha aumentato la pezzatura media dei frutti  e la produzione media delle piante. L’analisi qualitativa della produzione finale ha mostrato un'evidente miglioria qualitativa con colore più intenso e un maggior contenuto in solidi solubili.

 


Cynoyl Z

 

Cynoyl Z valorizza Cynoyl arricchendolo con un’elevata percentuale di  zolfo (40%) allo scopo di coniugare in un’unica applicazione l’azione fitoattivante di Cynoyl con i noti vantaggi derivanti dallo zolfo

 

Cynoyl Z, grazie al suo particolare zolfo, interviene direttamente nel metabolismo dell’azoto promuovendone una sua rapida ed efficace organicazione necessaria per la crescita dei nuovi germogli e, al contempo, catalizza la degradazione delle riserve al fine di ottimizzarne l’utilizzazione da parte dei tessuti vegetali in imminente crescita (gemme).

 

Cynoyl Z contiene una quota molto interessante di tioeteri (mono- di- tri e tetrasolfuro di diallile) che sono stati lungamente sperimentati per essere in grado di accelerare e aumentare il tasso di germogliamento, uniformare la fioritura e il successivo sviluppo frutto. 

 

Inoltre lo zolfo di Cynoyl Z in associazione ad altre particolari componenti attive del formulato (glicina, cisteina e acido glutammico) promuove direttamente la sintesi di glutatione, un tripeptide attivamente coinvolto nell’interruzione della dormienza potenziando ulteriormente l’efficacia di azione delle restanti componenti organiche.

Sue applicazioni consentono quindi di accelerare e intensificare la fase di sviluppo gemme trasferendo il vantaggio temporale acquisito direttamente alla fioritura e maturazione.

Anche in questo caso l’accresciuta richiesta energetica della pianta viene soddisfatta dall’elevata concentrazione in molecole ad alto valore aggiunto quali polisaccaridi, amminoacidi e protidi, glucidi etc... 

 

Agriges - Cynoyl Z
Cynoyl Z di Agriges


Caratteristiche tecniche in comune

 

• Entrambi sono concimi ammessi in agricoltura biologica

 

• Sono caratterizzati da molecole bioattive a basso peso molecolare e per questo dotate  di una notevole capacità di attraversare e "intrufolarsi" nelle anfrattuosità della pianta

 

• Presentano una natura viscosa e sono in grado di abbassare la tensione superficiale delle gocce distribuite sulla superficie aumentando e favorendo un’uniforme bagnatura

 

• Ricchi in polisaccaridi, si caratterizzano per una natura adesiva e coprente con spiccata capacità di resistere al dilavamento (azione duratura ed efficace)

Fonte: Agriges

Tag: frutticoltura

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 232.150 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner