CONTENERE LA TICCHIOLATURA CON HELIOCUIVRE

Un prodotto di Intrachem Bio Italia

A base di idrossido di rame, il prodotto rappresenta una valida soluzione perché a questa sostanza sono stati associati gli alcoli terpenici, cioè le resine estratte dall'olio di pino

Questo articolo è stato pubblicato oltre 16 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di CBC (Europe) :: Divisione Biogard.

intrachembiogard.jpg

Heliocuivre è un'innovativa formulazione a base di idrossido di rame al 26,2% (400 g/L), idonea al contenimento della ticchiolatura delle pomacee (Venturia inequalis).
Grazie all'associazione nel formulato dell'idrossido di rame con gli alcoli terpenici, ovvero le resine estratte dall'olio di pino, Heliocuivre permette una corretta bagnatura delle superfici vegetali trattate, nonché una maggiore adesività del rame che si traduce in una maggior resistenza al dilavamento.
Ciò consente una riduzione delle dosi/ettaro di rame matallo, in accordo con le recenti normative in materia di riduzione dei carichi di questo storico principio attivo, senza diminuire l'efficacia agronomica del trattamento.

Heliocuivre si utilizza in applicazioni preventive ad una cadenza di 8-10 giorni tenendo conto dello sviluppo della vegetazione, della malattia e dei rischi di infezione. Prima della fioritura è opportuno impiegare Heliocuivre alla dose di 200 ml/hl.
Dopo la fioritura alla dose di 150 ml/hl. Durante la fioritura è opportuno evitare i trattamenti

L'utilizzo di Heliocuivre all'inizio dei programmi di difesa contro la ticchiolatura consente inoltre di sfruttare l'azione aspecifica che il rame ha sul patogeno, tale da scongiurare l'insorgenza di fenomeni di resistenza.

 

Per ulteriori informazioni: Intrachem Bio Italia - 24050 Grassobbio (BG) - Telefono 035.335.313 - Telefax 035.335.334 - info@intrachem.it - www.intrachem.it

Fonte: Agronotizie