Nasce l'Associazione italiana pellets

Promuovere la qualità del pellet come combustibile naturale

Questo articolo è stato pubblicato oltre 12 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

pellet-150.jpg
Prezzo stabile, qualità garantita, sicurezza nell'approvvigionamento da parte dei consumatori, mercato trasparente, sono gli impegni della Associazione Italiana Pellets, una nuova realtà associativa che si prefigge di rappresentare tutto il mondo che ruota attorno al pellet italiano.
Fin dalle prossime settimane l'Associazione inizierà a muovere i primi passi che saranno orientati da precise finalità: promuovere la qualità del pellet come combustibile naturale ottenuto da legno vergine; aprire lo strumento associativo alla libera partecipazione di tutti gli operatori nazionali del settore: produttori di pellet, costruttori di apparecchi termici, distributori di pellet; prestare particolare attenzione ai consumatori finali di pellet, soprattutto a scala domestica; contribuire alla trasparenza e alla stabilità del mercato; promuovere un'informazione corretta sui benefici economici ed ambientali derivanti dell'impiego energetico del pellet; valorizzare il pellet come fonte energetica rinnovabile; ricercare un confronto costruttivo ed aperto con le altre associazioni europee ed internazionali del settore.
La nascita dell'Associazione Italiana Pellets avviene in una fase particolare, segnata da un lato dal forte aumento del prezzo delle fonti energetiche fossili come il petrolio, e dall'altra da una prezzo di mercato del pellets in ribasso rispetto alle tendenze degli anni passati. Quello italiano è il mercato più importante d'Europa per la produzione e la vendita di stufe a pellets, nonché il primo mercato europeo per il consumo di pellets a scala domestica con quote che superano un milione di tonnellate, delle quali oltre 600 mila prodotte nel nostro paese.
L'Associazione si rivolge anche alle istituzioni, al Parlamento italiano, al Governo affinché sostengano lo sviluppo di questo settore che può dare un contributo positivo alla crescita economica, al miglioramento dell'ambiente e a far risparmiare i cittadini italiani sulla bolletta energetica.
Alla guida dell'Associazione è stato eletto presidente Angelo Dal Tio, titolare dell'azienda LA TI ESSE srl di Cimadolmo (TV), una delle principali imprese italiane produttrici di pellets, che sarà  affiancato da altri otto rappresentanti di altrettante primarie imprese di settore. La sede della neonata associazione è stata fissata in Viale dell'Università, 14 a Legnaro (Pd) presso il complesso di Agripolis nella stessa sede operativa di Aiel (Associazione italiana energie agroforestali) che ha collaborato alla sua costituzione ed alla quale è stato affidato il compito di coordinamento tecnico.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.747 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner