Kiwi, Zespri ha iniziato la campagna in Nuova Zelanda

Prospettive di forte crescita: per il 2015 si preve una produzione di oltre 100 milioni di casse

Lorenzo Cricca di Lorenzo Cricca

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

zesprilainjagerceo.jpg

Lain Jager, Ceo di Zespri: 'Nel 2015 produrremo circa 30 mila casse di kiwi giallo e oltre 70 mila casse di kiwi a polpa verde'
Fonte foto: Zespri

E' iniziata la stagione 2015 del kiwi neozelandese, con prospettive di forte crescita e volumi equiparabili a quelli pre Pseudomonas syringae pv actinidiae. Il primo carico di prodotto è salpato domenica 28 marzo dal porto di Tauranga, nell'Isola del nord della Nuova Zelanda, con destinazione Giappone. La prima spedizione per l’Europa è prevista per i primi di aprile.

"La raccolta 2015 è cominciata la scorsa settimana - spiega Lain Jager, Ceo di Zespri Group Limited - negli appezzamenti di Gisborne, Katikati e Te Puke. La prima spedizione di kiwi a polpa gialla è già partita sulla nave MV Atlantic Erica con destinazione Giappone, mercato per noi ormai consolidato. Per quest'anno abbiamo complessivamente noleggiato 55 imbarcazioni refrigerate (tra le quali 5 destinate a Shangai) e 8 mila container refrigerati, che serviranno a trasportare l'intero raccolto 2015 nei 54 Paesi destinatari dei nostri frutti".

Jager anticipa una produzione industriale di circa 30 milioni di casse di kiwi a polpa gialla, di cui 25 milioni della varietà SunGold® Gold3*.
"Il dato è molto interessante perchè supererebbe il precedente picco di 29 milioni di casse vendute nella stagione 2011
- commenta Jager - Se confrontiamo il dato con la stagione scorsa il valore è quasi raddoppiato, quando le casse prodotte erano 18 milioni. Anche per il kiwi a polpa verde le prospettive sono buone. E' prevista una produzione di oltre 70 milioni di casse".

"Possiamo quindi dire che continua il nostro percorso di ripresa dai
danni causati dalla Psa - prosegue Jager - Stiamo progressivamente passando dalla varietà a polpa gialla Hort16A* precedentemente usata alla nuova e meno suscettibile alla batteriosi Gold3*. Allo stato attuale sono in produzione 4593 ettari in Nuova Zelanda di Gold3*. L'impatto della Psa è ancora evidente ma pensiamo di poter tornare presto alla normalità. Questa notevole inversione di rotta testimonia la natura cooperativa e pragmatica dell’industria neozelandese e il forte aiuto che abbiamo ricevuto dal Governo.

Il nostro obiettivo è quello di produrre oltre 50 milioni di casse di Gold3* a partire dal 2018. Per fare questo ci stiamo impegnando nel consolidamento dei mercati tradizionali (Europa e Giappone) e nella creazione di nuovi mercati (Cina, Medio Oriente e Brasile). In Cina ad esempio le vendite di kiwi Zespri sono cresciute del 30% negli ultimi dieci anni. Nei prossimi anni è previsto un'ulteriore aumento del 20%.  
Grazie ad un clima estivo particolarmente caldo ed asciutto, con precipitazioni nella norma, ci si aspetta una qualità dei frutti eccellente. Tutto a vantaggio dei consumatori che potranno gustarsi un ottimo prodotto".

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Zespri Group Limited

Autore:

Tag: innovazione varietale import/export mercati

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.792 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner