Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Stop al Tip Burn

La gamma prodotti di Ilsa per l'orticoltura professionale consta di specifici prodotti contro alcune pericolose patologie degli ortaggi a foglia

Info aziende
lattuga-confronto-tesi-ilsa-tesi-aziendale-tip-burn-fonte-ilsa.jpg

IlsaDurada e Ilsamin CaMg su lattuga, var. Desert Storm: a confronto con il testimone, i biostimolanti Ilsa hanno ridotto notevolmente l'incidenza del Tip Burn

Il freddo e un ridotto numero di ore di luce sono i maggiori rischi per lattuga, rucola, valeriana, spinacio in questo periodo dell'anno. Queste verdure, che assorbono il 70% degli elementi nutritivi circa 20-30 giorni prima della raccolta, devono avere concimazione organica in ogni fase della rotazione e molta attenzione va posta al delicato momento dell'attecchimento.
Tip Burn e altre patologie possono compromettere il valore finale della produzione, insieme al pericoloso accumulo di nitrati nelle foglie il cui valore, se in eccesso, può impedire la commercializzazione dell'intera produzione.

Ilsa ha sviluppato negli ultimi anni una strategia specifica per lattuga, rucola, spinacio studiandone le necessità nutrizionali. Oltre ai macroelementi essenziali, è stata constatata la necessità di meso e microelementi: tra questi, soprattutto calcio e magnesio, che migliorano la serbevolezza dei cespi, ne accentuano la colorazione e concorrono ad aumentare la tolleranza alla necrosi marginale (Tip Burn).
 
IlsaDurada e Ilsamin CaMg su lattuga, var. Desert Storm: a confronto con il testimone, i biostimolanti Ilsa hanno ridotto notevolmente l'incidenza del Tip Burn

Accanto agli elementi nutritivi, è importante applicare tutte quelle sostanze ad azione biostimolante sul metabolismo, che favoriscono la migliore assimilazione dell'azoto (e quindi la riduzione dell'accumulo di nitrati) e permettono di raggiungere quei parametri di qualità richiesti dal mercato. Compreso il prolungamento della bontà del prodotto in post-raccolta, fondamentale per la quarta gamma, che deve raggiungere i mercati più lontani.

Per questo Ilsa ha completato la gamma di soluzioni per lattuga, spinacio, rucola ed altre orticole da foglia coltivate in serra, aggiungendo ai concimi liquidi di origine proteica a base di Gelamin® (fogliari e per fertirrigazione), specifici prodotti ad azione biostimolante, nati dal programma Viridem®, dalle piante per le piante.
Attraverso processi innovativi ed a basso impatto ambientale, Ilsa è riuscita ad estrarre triacontanolo naturale, vitamine, betaine, sostanze fenoliche,  amminoacidi essenziali e ad aggiungerli in ricette specifiche per le esigenze di queste colture.

IlsaRodder (per via fogliare) e IlsaStimSet (in fertirrigazione) su lattuga: con due applicazioni subito dopo il trapianto, la biomassa ed il colore verde sono stati nettamente a favore della tesi Ilsa

Così, IlsaStim+, IlsaRodder, Ilsamin CaMg, IlsaTermiko, IlsaDurada, IlsaStimSet ed Etixamin costituiscono il ventaglio di soluzioni specifiche per avere più biomassa, e quindi più resa, ed aumentare la qualità delle verdure.
Riduzione della necrosi marginale, aumento di biomassa e del colore verde delle foglie e riduzione del contenuto di nitrati, sono stati i risultati degli ultimi anni di uso e sperimentazioni.