Nuovi 'Marker' per la rintraccabilità della frutta biologica

Convegno di presentazione del progetto finalizzato Mipaaf. Acireale, venerdì 24 luglio 2009 ore 9

Questo articolo è stato pubblicato oltre 11 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

markers.png
Il regolamento comunitario n. 834/2007 prevede che gli Stati membri instituiscano un sistema di controllo sui prodotti biologici gestito da una o più autorità di controllo designate e/o da organismi privati riconosciuti. Generalmente, i controlli analitici effettuati sui prodotti biologici consistono nella ricerca di residui di fitofarmaci, tale metodica tuttavia non garantisce che il prodotto privo di residui sia realmente ottenuto con metodo di coltivazione biologico.
 
Nel sistema dei controlli dell'agricoltura biologica, uno dei punti critici è da ricercarsi nella fase di produzione ed in particolare nella gestione della fertilizzazione del suolo, dove operatori poco corretti potrebbero impiegare fertilizzanti di sintesi per aumentare le rese della coltura. Il programma di ricerca “Nuovi Marker per la rintracciabilità della frutta biologica” (BIOMARKERS), approvato con Decreto Ministeriale n. 91566 del 29/12/2004, ha avuto l’obiettivo di incrementare l’efficacia degli strumenti di controllo attraverso la ricerca e l'individuazione di nuovi “marker” di qualità che permettano di differenziare, in tutto il percorso “dal campo alla tavola”, la frutta biologica da quella convenzionale.
 
Ciò ha consentito di mettere in risalto la diversità indotta dalle due tecniche colturali nella produzione di frutti biologici e convenzionali di agrumi, pesche e fragole. La ricerca ha mirato, inoltre, alla caratterizzazione qualitativa dei frutti biologici, necessaria per evidenziarne le proprietà nutrizionali, sensoriali e salutistiche. Tale aspetto assume un'importanza fondamentale ai fini della valorizzazione e promozione del prodotto, anche alla luce della revisione delle norme sulla etichettatura dei prodotti biologici, tanto auspicata dagli operatori del settore.
 
 
Il progetto verrà presentato ad Acireale (Ct) all'Hotel Orizzonte, via C. Colombo, 2. Inizio ore 9.

Segreteria organizzativa: Margherita Amenta
margherita.amenta@entecra.it; Letizia Bianca letizia.bianca@entecra.it; Valeria Rizzo valeria.rizzo@entecra.it - Cra, Centro di ricerca per l’agrumicoltura e le colture mediterranee  - Tel. 095 7653131 Fax 095 7653113

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.559 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner