Chianti Classico e confusione sessuale per il controllo delle tignole della vite

Giovedì 15 marzo 2007, Consorzio Chianti Classico a S. Andrea in Percussina, San Casciano in Val di Pesa, Firenze

Questo articolo è stato pubblicato oltre 13 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di CBC (Europe) :: Divisione Biogard.

Confusione sessuale_foto.jpg

Esperienze a confronto

Qualità di filiera e valorizzazione del territorio costituiscono da sempre per il Chianti Classico un consolidato ambito di riconoscimento. Rispetto a questo, la confusione sessuale si pone oggi come un buon metodo di difesa della produzione vitivinicola in grado di rispondere, o contribuire a rispondere, ad almeno tre principali esigenze: efficacia fitosanitaria nel controllo delle tignole, eco-compatibilità, gestione comprensoriale della protezione del vigneto.
Anche di questo si parlerà nel convegno “La confusione sessuale per il controllo delle tignole della vite: esperienze a confronto e prospettive per il Chianti Classico” che riterrà giovedì 15 marzo a S. Andrea in Percussina, San Casciano in Val di Pesa, Firenze, organizzato dal Cra-Isza, Consiglio per la ricerca e la sperimentazione in agricoltura, Consorzio Chianti Classico e Shin-Etsu Pheromones.
In questi ultimi anni il metodo si è radicato sull'intera area viticola trentina e si è diffuso in varie regioni italiane, Toscana compresa, evidenziando, nella generalità dei casi, un aumento di efficacia con l'estendersi, e il ripetersi negli anni, della sua applicazione.
In questo terzo incontro annuale sull'argomento, il confronto dell'esperienza toscana con quelle ben più articolate e mature del Trentino e del Vallese potrà dare la cifra di quanto il metodo possa oggi rappresentare un'opportunità per il Chianti Classico.

Programma
9.30 Registrazione
10.00 Saluto di benvenuto e introduzione ai lavori
Marco Pallanti, Presidente del Consorzio Chianti Classico
10.15 L'esperienza in Toscana
Andrea Lucchi, Entomologia Agraria, Università di Pisa
10.45 L'esperienza in Trentino
Mauro Varner e Luisa Mattedi, Gruppo Mezzacorona - Istituto Agrario San Michele all'Adige
11.15 La viticulture valaisanne en respectant les critères écologique et socio-économique
Augustin Schmid, Association Vitival, Canton du Valais
12.00 Discussione
12.30 Considerazioni conclusive
Bruno Bagnoli, Cra-Isza
13 Buffet

Giovedì 15 marzo 2007, Consorzio Chianti Classico - S. Andrea in Percussina, San Casciano in Val di Pesa, Firenze