BIOACT WG, PRIMO NEMATOCIDA MICROBIOLOGICO SUL MERCATO ITALIANO

L'efficace proposta arriva da Intrachem Bio Italia
Il prodotto è a base del fungo antagonista Paecilomyces lilacinus, un microrganismo ubiquitario noto per la sua azione antagonistica nei confronti di diverse specie di nematodi fitoparassiti

Questo articolo è stato pubblicato oltre 13 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di CBC (Europe) :: Divisione Biogard.

bioact.jpg

Bioact WG a base del fungo antagonista Paecilomyces lilacinus, è il primo nematocida di origine microbiologica che ha raggiunto la registrazione e che quindi viene immesso in commercio in Italia. P.lilacinus è un microrganismo ubiquitario, noto per la sua azione antagonista nei confronti di diverse specie di nematodi fitoparassiti tra cui soprattutto Meloidogyne spp., Globadera spp., Heterodera spp., Pratylenchuss spp. e Rhadeopholus similis. Bioact WG contiene il ceppo denominato 25 l di P.lilacinus ed è stato formulato utilizzando esclusivamente conidi di P.lilacinus, veicolati su supperto zuccherino, escludendone il micelio. Il trattamento al terreno mira ad incrementare il numero di propaguli dell'antagonista nel periodo di coltivazione, in modo da assicurare un elevato contenimento dei nematodi galligeni. P. lilacinus agisce principalmente contro le uova e le larve di secondo stadio dei nematodi, ma può attaccare anche le femmine sedentarie. Le spore dell'antagonista fungino germinano e il micelio si accresce in direzione delle uova. Possono essere infettate uova di ogni età all'inizio dello sviluppo embrionale e con larve di prima età già sviluppate all'interno. P. lilacinus uccide il nematode nutrendosi del suo contenuto corporeo conducendolo alla morte nel giro di qualche giorno. L'attività nematocida si basa esclusivamente sul parassitismo in quanto non è stata verificata la produzione di alcuna tossina. Le rife dell'antagonista possono penetrare anche gli stadi infettivi dei nematodi o le femmine sedentarie attraverso le aperture naturali del cropo o direttamente senza la formazione di un appressorio. Bioact WG va applicato al terreno in diversi momenti. Va diluito in acqua e mantenuto in agitazione durante la somministrazione in quanto le spore del fungo antagonista devono essere sospese nel veicolo acquiosto e quindi dare origine ad una distribuzione ottimale. Il prodotto non è miscibile con fungicidi e può essere applicato sia in agricoltura biologica che in lotta integrata

Per informazioni: Intrachem Bio Italia - 47023 Cesena (FC) - tel. 0547/630336 - fax 0547/632685 - w-mail: sti@intrachem.it

Fonte: Agronotizie