"Save the water", l'acqua protagonista nelle scuole

Il progetto "Grow the future", promosso da Syngenta e Netafim per gli istituti tecnici e professionali di tutta Italia, premierà i migliori elaborati dedicati alla corretta gestione dell’acqua in agricoltura

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 6 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Syngenta Italia.

grow-the-future-save-the-water.jpg

Syngenta e Netafim,

Riparte Grow the future, il progetto didattico rivolto agli studenti italiani che quest’anno diventa "Save the water" e avrà come protagonista l’acqua e la sua corretta gestione in agricoltura.

L’iniziativa era stata lanciata lo scorso anno da Syngenta, Gruppo interamente dedicato all’agricoltura, che ha dato il via alla seconda edizione del progetto assieme al partner Netafim, azienda impegnata nella ricerca di soluzioni irrigue innovative per l’agricoltura.
Le due realtà, che collaborano nella promozione di un’agricoltura sostenibile, hanno scelto di puntare su "Grow the future - Save the water" per la sua forte valenza educativa.

Il percorso, rivolto agli studenti degli istituti tecnici del settore tecnologico (indirizzo chimica, biotecnologie ambientali, agraria, agroalimentare e agroindustriale) e degli istituti professionali per l'agricoltura e lo sviluppo rurale, mira a sensibilizzare i professionisti del futuro rispetto alla ricerca, all’innovazione e a un utilizzo responsabile di questa importante risorsa, il cui 70% dei consumi totali nel mondo avviene nel settore agricolo.

Le classi potranno infatti approfondire il tema dell'efficienza irrigua e del risparmio idrico attraverso schede didattiche sull'acqua in agricoltura e su due delle coltivazioni più diffuse in Italia, mais e pomodoro. Potranno realizzare un mini-progetto di coltivazione sul mais focalizzato sul risparmio idrico e  ricevere un piccolo kit per la posa di un impianto di irrigazione a goccia Netafim e una busta di semi di mais Syngenta per vivere un’esperienza pratica e raccontarla.
Una giuria di esperti Syngenta e Netafim selezionerà i migliori 3 elaborati sulla base di originalità, credibilità e coerenza con il percorso. Per l’anno scolastico 2013/ 2014, le classi potranno usufruire, come già avvenuto nella passata edizione, di “formazione on demand” da parte di tecnici delle due aziende promotrici.



“È un progetto didattico rivolto alle future leve dell’agricoltura italiana -  ha spiegato Luigi Radaelli, amministratore delegato di Syngenta Italia -. Syngenta è da sempre impegnata a incoraggiare lo sviluppo di idee che possano veramente fare la differenza nel ricercare le soluzioni più sostenibili alle sfide che l’agricoltura è costretta ad affrontare oggi. L’iniziativa rientra inoltre nel The Good Growth Plan - Gli impegni concreti per il futuro dell’agricoltura, piano con cui ci siamo impegnati a realizzare, entro il 2020, progetti che promuovano un radicale cambiamento della produttività agricola mondiale sostenibile verso una maggiore sostenibilità".

Netafim è da sempre focalizzata sull’importanza del risparmio idrico. L’acqua e la scarsità di terreni sono oggi in cima alla lista delle grandi sfide globali, per questo motivo Netafim utilizza le sue competenze e la sua esperienza nella tecnologia a goccia per contribuire a un uso sostenibile dell’acqua - ha dichiarato Luca Olcese, managing director di Netafim Italia -. Grow the future, attraverso il coinvolgimento e la collaborazione con gli studenti, la prossima generazione di agricoltori, imprenditori e consumatori, rientra nelle iniziative in atto per contribuire in modo diretto a creare un mondo dove ci sia una maggior consapevolezza sull’utilizzo dell’acqua”.

Il progetto è realizzato e gestito agenzia di comunicazione d&f, e promosso da Syngenta Italia S.p.A. e Netafim Italia S.r.l.

Fonte: Syngenta

Tag: acqua scuole