Molibred, a supporto delle tue piante

Quando la concentrazione di molibdeno nel terreno è molto bassa risulta fondamentale applicare il formulato di Lea per via fogliare sulle colture sensibili alla mancanza di questo microelemento

Contenuto promosso da L.E.A.
piante-fonte-lea.png

I suoli a reazione acida e gli eccessi di concimazione azotata favoriscono la carenza di molibdeno
Fonte foto: Lea

Molibred è un formulato per trattamenti fogliari e radicali, consigliato per la prevenzione e la cura delle fisiopatie che si possono manifestare a seguito di una limitata disponibilità di molibdeno nel terreno.


Pur essendo presente a basse concentrazioni, Il molibdeno svolge un ruolo determinante nel ciclo dell'azoto. Nei vegetali è basilare per la costituzione di enzimi fondamentali per la sintesi dell'acido abscissico. E' un elemento molto mobile nella pianta, pertanto se ne consiglia l'utilizzo alla ripresa vegetativa. 

 

Le carenze di molibdeno si manifestano in modo analogo alle carenze di azoto, cioè con colorazione fogliare pallida a partire dai bordi, che in seguito necrotizzano. I suoli a reazione acida e gli eccessi di concimazione azotata favoriscono la carenza di molibdeno. 

 

La concentrazione di molibdeno nel terreno è molto bassa, per questo risulta fondamentale applicare Molibred per via fogliare su tutte le colture, in particolar modo su patata, leguminose, spinaci, melone, lattuga, carote molto sensibili alla mancanza di questo microelemento.
 

Visita il sito di Lea

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 277.666 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner