Nuove Lexion per la raccolta da Claas

Entrano in azione le inedite mietitrebbie Lexion 5000/6000 (a scuotipaglia) e Lexion 7000/8000 (ibride), dotate di motori da 313 a 790 cavalli e dei sistemi trebbianti APS Synflow Walker e Hybrid

Serena Giulia Pala di Serena Giulia Pala

Info aziende
claas-lexion-8900-2019.jpg

Claas Lexion 8900 all'opera a Crucheray (Francia) lo scorso luglio
Fonte foto: Agronotizie

In tempi in cui le mietitrebbiatrici sul mercato sono oggetto di continui upgrade, non è facile stupire il settore. Ci è riuscita Claas con il lancio della seconda generazione delle leggendarie Lexion - ricche di innovative soluzioni meccaniche e tecnologiche - avvenuto nei pressi di Crucheray, nel Nord della Francia, a luglio 2019.

Presentando le nuove macchine da raccolta, Hermann Lohbeck - responsabile delle divisioni Forage harvesting, strategy e corporate communications Claas fino allo scorso agosto - ha sottolineato: "le Lexion sono state migliorate tenendo conto delle esigenze reali dei clienti, che ogni anno devono portare a termine la raccolta in condizioni operative spesso difficili". Testate su differenti colture in giro per il mondo, le mietitrebbie Lexion saranno disponibili dal 2020.

Claas Lexion 5000/6000 e 7000/8000 in campo
 

Le magnifiche sette... più sette

La gamma Lexion comprende ora sette versioni ibride 7000/8000 con nuovo sistema trebbiante APS Synflow Hybrid e sette versioni a 5 e 6 scuotipaglia 5000/6000 con inedito APS Synflow Walker. Componenti comuni a tutte le mietitrebbiatrici sono il dispositivo di pulizia Jet Stream, il tool di assistenza Cemos Automatic, il bracciolo Cebis e il nuovo concetto di trasmissione in linea. Quest'ultima utilizza sia un numero minore di cinghie sia variatori rinforzati e collegati al sistema di lubrificazione centrale per garantire affidabilità ed efficienza in ogni frangente.

I differenti motori che equipaggiano le Lexion secondo il concetto Claas Power Systems rispettano lo Stage V grazie al sistema DPF + SCR e possono contare sulle soluzioni Dynamic Power e Dynamic Cooling. Dynamic Power regola la potenza motore in modo flessibile in base alle condizioni operative, mettendo a disposizione più cavalli solo quando servono e garantendo un'ottimizzazione dei consumi. Con ventola a velocità variabile, Dynamic Cooling assicura un raffreddamento proporzionato alle esigenze del motore e riduce lo sforzo di pulizia del filtro dell'aria.
 
Caratteristiche delle Claas Lexion 7000/8000 ibride
Caratteristiche delle Claas Lexion 7000/8000 ibride

Le Lexion 7000 e 8000 sono mosse da propulsori Mercedes Benz OM 470/473 LA a 6 cilindri o Man D26/D42 con cilindrate da 10.7 a 16.2 litri e potenze comprese tra 408 e 790 cavalli. La potenza della top di gamma Lexion 8900 supera di ben 150 cavalli quella della precedente versione 780. Le potenze vanno, invece, da 313 a 507 cavalli sulle Lexion 5000 e 6000, dove - oltre ai motori Mercedes OM 470 LA e Man D26 - si trova il propulsore Mercedes OM 936 LA da 7.7 litri.

Mietitrebbie così potenti necessitano di piattaforme di taglio, pneumatici e cingoli adeguati. Dunque, oltre a poter montare testate larghe fino a 13.80 metri, le Lexion sono proposte con pneumatici anteriori da 2.15 metri e posteriori da 1.75 metri oppure con cingoli Terra Trac. Presente anche sulle Jaguar 800/900, l'innovativo sistema cingolato che assicura velocità di 40 chilometri orari su strada e protezione del terreno in campo equipaggia tutte le new entries Claas, ad esclusione delle Lexion 5300, 5400, 6600 e 7400.
 
Caratteristiche delle Claas Lexion 5000/6000 a scuotipaglia
Caratteristiche delle Claas Lexion 5000/6000 a scuotipaglia
 

APS Synflow Hybrid e Walker, cuori pulsanti delle Lexion

Se già le precedenti versioni erano valide alleate nella raccolta, le ultime Lexion garantiscono performance di trebbiatura e separazione nettamente superiori grazie ai sistemi APS Synflow Hybrid e Walker, muniti di un battitore con 10 spranghe, diametro di 755 millimetri e larghezza di 1.420 (Lexion 5000-7000) o 1.700 millimetri (Lexion 6000-8000). Il diametro ampliato del battitore - funzionante ad un regime di 160-920 giri al minuto regolabile dalla cabina - crea un angolo di avvolgimento minore di 132° (battitore) e 116° (cilindro di separazione dell'APS Synflow Walker).

Oltre al battitore, l'APS Synflow Hybrid vanta un lanciatore con diametro aumentato a 600 millimetri che assicura un flusso ottimale di prodotto ai due rotori longitudinali Roto Plus, incaricati di eseguire la separazione della granella residua.
All'interno dell'APS Synflow Walker - premiato agli Agritechnica Innovation Awards - il battitore è installato tra un pre-acceleratore da 450 millimetri e un inedito cilindro di separazione addizionale da 600 millimetri posto prima del lanciatore. Le superfici di separazione delle Lexion 5000 e 6000 misurano, rispettivamente, 2.66 e 3.18 metri quadrati. Il lanciatore convoglia il materiale agli scuotipaglia, che - lunghi 3.800 millimetri e caratterizzati da superfici pari a 5.40 (Lexion 5000) e 6.46 metri quadrati (Lexion 6000) - si occupano della separazione secondaria.
 
Sistema trebbiante APS Synflow Walker delle Claas Lexion 5000/6000
Sistema trebbiante APS Synflow Walker delle Claas Lexion 5000/6000

Secondo Claas, i due sistemi consentono un aumento di produttività pari al 10% sulle macchine ibride e al 25% su quelle a scuotipaglia. Inoltre, la configurazione dei nuovi dispositivi di trebbiatura e la sincronizzazione dei regimi dei cilindri trebbianti rendono il passaggio del prodotto delicato, con ripercussioni positive sui consumi di carburante.
Ulteriori plus degli APS Synflow sono le griglie di separazione regolabili idraulicamente e in parallelo dal Cebis per adattare rapidamente le Lexion a differenti colture e condizioni operative, nonché la spranga di sgranatura del controbattitore ribaltabile e controllabile dalla cabina per aumentare la superficie di attrito e regolare l'aggressività di trebbiatura. I tempi di fermo sono minimizzati grazie al sistema di protezione dai sovraccarichi che evita ingolfamenti e all'accesso laterale alle griglie di trebbiatura che semplifica le operazioni di sostituzione.
 

Pulizia e scarico? No problem con Claas

Le nuove Lexion si distinguono anche per l'efficiente sistema di pulizia Jet Stream, provvisto di sei o otto ventole a turbina a seconda del modello, e per il nuovo quantimetro calibrabile dalla cabina.
Jet Stream prevede un doppio gradino ventilato per eseguire una pre-pulizia intensiva del prodotto e un lungo canale di compensazione per fornire un flusso d'aria ad alta pressione ai crivelli (regolabili elettricamente dalla cabina). Inoltre, la funzione 3D rende possibile la compensazione attiva delle pendenze laterali fino al 20%.
Il quantimetro usa una piastra ad impatto posta sopra all'elevatore della granella per fornire una misura della resa senza dover pesare mille chicchi e richiede un'unica procedura di calibrazione per tipo di coltura ogni anno. La memorizzazione dei fattori di calibrazione per le diverse tipologie di materiale consente di passare rapidamente da un prodotto all'altro.

La granella pulita finisce in serbatoi capaci di contenere 10-18mila litri sulle Lexion 7000/8000 e 9.000-13.500 litri sulle Lexion 5000/6000. In seguito, passa nei tubi di scarico lunghi fino a 12 metri a velocità comprese tra 110 e 130 litri al secondo. Sulle Lexion 8700-8800-8900 e 6900, la velocità di scarico arriva a 180 litri al secondo, ma può essere dimezzata a 90 litri al secondo per assicurare un riempimento preciso dei carri di trasporto.
 
Claas Lexion 8900 impegnata nello scarico della granella
Claas Lexion 8900 impegnata nello scarico della granella

Garantiscono uno scarico senza intoppi la funzione opzionale di assistenza, che - ideale per colture con semi minuti, responsabili di possibili intasamenti - evita problemi anche in condizioni difficili, e la frizione a secco ad azionamento idraulico, che consente un avviamento delicato dello scarico. All'arresto dello scarico, le coclee estrattrici nel serbatoio vengono disattivate automaticamente prima della coclea del tubo, che così si svuota completamente. Inoltre, l'operatore ha un'ottima visuale sul tubo di scarico grazie all'angolo di brandeggio pari a 105°.
 

Salto di qualità con la tecnologia

Le ultime mietitrebbiatrici della casa tedesca abbinano all'eccellente produttività una precisione straordinaria grazie a sistemi intelligenti. Tra questi, si segnalano il Cemos Automatic per la regolazione automatica delle impostazioni di lavoro e il nuovo Field Scanner (proveniente dal settore automotive). Attualmente il dispositivo Cemos Automatic si occupa del controllo della spranga di sgranatura e degli accecatori del controbattitore, oltre a gestire in automatico la separazione della granella e il processo di pulizia.

Sistema basato sulla tecnologia laser e integrato nel tetto della cabina, Field Scanner è in grado di guidare le Lexion lungo il margine sinistro o destro del raccolto o lungo la linea d'avanzamento. Tramite la funzione di rilevamento automatico della piattaforma di taglio anteriore, può regolare la sua risposta in base al modello di testata montato. Altra soluzione davvero utile è Telematics, che assicura un'integrazione ottimale tra le mietitrebbie bianco-verdi e il centro aziendale.
 
Sistema Claas Field Scanner
Sistema Claas Field Scanner
 

Lexion, maestre di comfort ed ergonomia

Sulle nuove macchine da raccolta non mancano soluzioni atte a rendere la raccolta più piacevole e semplice per gli agricoltori. Salendo a bordo delle Lexion, gli operatori trovano sia una cabina rinnovata - più spaziosa e ben isolata - sia un inedito bracciolo con terminale Cebis e varie funzioni integrate. Bracciolo e monitor (ora touchscreen) sono regolabili indipendentemente l'uno dall'altro e il Cebis può essere spostato a destra per avere una visuale migliore sulla piattaforma di taglio.

Oltre a poter regolare il volante a loro piacimento mediante il nuovo piantone dello sterzo, i conducenti possono controllare le impostazioni delle macchine tramite l'intuitivo display Cebis, il pomello rotante sul pannello di controllo Cebis oppure i pulsanti laterali sul bracciolo. Inoltre, possono gestire le principali funzioni per l'attacco anteriore e lo scarico usando l'inedita leva multifunzione C-Motion.
 
Claas Lexion 5500 Terra Trac
Claas Lexion 5500 Terra Trac

Lo stress degli operatori è ridotto al minimo anche grazie al sistema di supporto Remote Service pensato per evitare i fermi macchina, all'accesso più sicuro al serbatoio della granella e alle piastre di copertura delle coclee di scarico regolabili con facilità, senza l'uso di attrezzi.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.912 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner