Cra day, Centro di ricerca per l'Agrumicoltura e colture mediterranee

Acireale (Ct), sabato 10 dicembre 2011

Questo articolo è stato pubblicato oltre 8 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

craday-agrumicoltura-acireale-10dic2011.jpg

Acireale (Ct), sabato 10 dicembre 2011

Appuntamento sabato 10 dicembre ad Acireale (Ct) per il Cra-day, l'iniziativa del Consiglio per la ricerca e la sperimentazione in agricoltura in occasione dei 150 anni dell'Unità d'Italia. La giornata prevede tre diversi tour al Centro di ricerca per l'agrumicoltura e colture mediterranee:

• Le arance rosse e gli aspetti salutistici
Le arance rosse sono una produzione tipica della Sicilia e recentemente il valore salutistico attribuito alle antocianine ha rilanciato l'importanza del prodotto pigmentato nell'alimentazione umana. Il Cra-Acm ha contribuito notevolmente alla diffusione di nuove varietà (selezioni di Tarocco, ibridi triploidi pigmentati), anche attraverso la caratterizzazione chimica e molecolare dei componenti antiossidanti e della loro via biosintetica. La documentazione riguarderà l'aspetto iconografico e pomologico delle recenti selezioni, i progressi ottenuti anche con l'ausilio delle recenti tecnologie, accompagnati da un'interessante retrospettiva sull'origine di questo germoplasma, grazie anche alla documentazione di cui il Cra-Acm è in possesso.

• Frumento duro siciliano e pani tipici locali
Il legame che esiste da secoli fra la Sicilia e il frumento duro è sostenuto da ragioni ambientali, culturali, economiche e sociali. Esso alimenta un'importante filiera ed è alla base di numerosi prodotti tipici locali. Accanto all'impiego in pastificazione, una quota importante della produzione è destinata alla produzione di molti pani artigianali che assumono caratteristiche peculiari a seconda degli usi locali. Il Cra-Acm ha contribuito allo sviluppo della filiera sia grazie alla pluriennale sperimentazione di campo e di laboratorio sia attraverso la costituzione di nuove varietà di elevata qualità tecnologica (Bronte, Sant'Agata, Ciclope). Le presentazioni divulgative riguarderanno l'esposizione di germoplasma di cereali e di pani tipici siciliani.

• Biblioteca storica e tradizioni degli agrumi in Sicilia
Il Centro dispone di una sede prestigiosa che associa ad attrezzature e strutture per l'attività di ricerca una biblioteca di elevato valore storico e culturale, utilizzata anche da ricercatori di altre Istituzioni scientifiche e da storici dell'agricoltura. E' anche presente un piccolo fabbricato rurale "d'epoca", adibito a museo dell'agricoltura e a sala riunione. In questi due ambienti i ricercatori illustreranno le attività di ricerca riguardanti le colture che si studiano presso il Centro anche con riferimenti e documentazione storica, allo scopo di dare un quadro informativo sui cambiamenti più rilevanti ottenuti. Verranno proiettati filmati con foto d'epoca e i risultati più rilevanti dell'innovazione.

Per informazioni:
Centro di ricerca per l'agrumicoltura e colture mediterranee - Tel. 095 7653101 - E-mail: acm@entecra.it

 

Scarica il programma in formato pdf

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.560 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner