10° CONGRESSO NAZIONALE DELL'UVA DA TAVOLA

Casamassima (Ba), 2 febbraio 2007
6a edizione internazionale organizzata da Mario Colapietra dell'Istituto sperimentale della viticoltura, con il patrocinio della Soi. Casamassima (Ba), 2 febbraio 2007

Questo articolo è stato pubblicato oltre 13 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di CBC (Europe) :: Divisione Biogard, Syngenta Italia, Valagro.

Uva da tavola_200.jpg
Al via il “10° Congresso Nazionale dell’Uva da Tavola - 6a Edizione Internazionale”, in programma per il 2 febbraio prossimo a Casamassima, Bari. L’evento è organizzato da Mario Colapietra dell’Istituto sperimentale della viticoltura, con il patrocinio della Società orticola italiana (Soi) - Sezione Frutticoltura e in collaborazione con L’Informatore Agrario, Syngenta Crop Protection, AlzChem Trostberg, Valagro, Intrachem Bio Italia.

Programma

Ore 15 - Saluti delle Autorità
L’invito è stato rivolto a Paolo De Castro, ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali; Nichi Vendola, presidente della Giunta Regione Puglia; Enzo Russo, assessore regionale alle Risorse agroalimentari; Enzo Divella, presidente della Giunta della Provincia di Bari; prof.ssa Anna Paladino, assessore provinciale all’Agricoltura della Provincia di Bari; sindaco della città di Rutigliano, Lanfranco Di Gioia.

* Premiazioni del Concorso Nazionale Syngenta riservato ai figli dei produttori di uva da tavola: “Una foto per la valorizzazione dell’uva da tavola”.

* Conferimento del Premio Internazionale “Grappolo d’Argento” Città di Rutigliano.

Ore 16 – Inizio dai lavori congressuali
Presentazione del congresso e relazione “Analisi economica dei costi di produzione e dei ricavi dell’uva da tavola, ottenuta con le diverse tecniche di produzione”
M. Colapietra, presidente del congresso
Le società informano: presiede Clementina Palese, giornalista agronomo della redazione de L’Informatore Agrario:
Syngenta Crop Protection - Milano
AlzChem - Trostberg (Germania)
Valagro - Piazzano di Atessa (Chieti)
Intrachem Bio Italia – Grassobbio (Bergamo)

Relazioni

La viticoltura ad uva da tavola in Tunisia
Zone di coltivazione, clima, forme di allevamento, cultivar, tecniche colturali, calendari di raccolta, esportazione, confezionamento, trasporto, mercati di destinazione del prodotto e concorrenza internazionale.
Hatem Mabrouk Scuola Superiore dell’industria Alimentare di Tunisi
Tecniche innovative da applicare all’uva da tavola
M. Colapietra – Cra - Istituto sperimentale per la viticoltura, Turi (Ba)
Influenza dei film plastici sulle produzioni di uva da tavola
G. Scarascia – Facoltà di Agraria, Università degli studi di Bari
Moderne tecniche vivaistiche di produzione del materiale di propagazione della vite
M. Colapietra – Cra - Istituto sperimentale per la viticoltura, Turi (Ba)
M. Tenore – Collaboratore esterno - Cra - Istituto sperimentale per la viticoltura, Turi (Ba)
Applicazioni di nuovi imballaggi e macchine per il confezionamento dell’uva da tavola
G. Colonna – Tecnico del settore - Bari
Il settore dell’uva da tavola secondo i dato Oiv
T. Sarnari – Istituto di servizi per il mercato agricolo (Ismea) - Roma
Victoria per la destagionalizzazzione
G.L. Buzzi – Regione Sicilia, assessorato Agricoltura e foreste , Unità operativa di Riesi.
La commercializzazione dell’uva da tavola nel 2006
G. Lamacchia – Istituto commercio estero (Ice) - Sede di Taranto
Bilancio fitosanitario dell’uva da tavola nel 2006
G. Laccone – fitopatologo
A. Guario – Osservatorio regionale malattie e delle piante – Bari

Concorso Nazionale per i figli dei produttori di uva da tavola
“Una foto per la valorizzazione dell’uva da tavola”
Il Comune di Rutigliano (BA) con lo scopo di valorizzare l’uva da tavola, in collaborazione con il prof. Mario Colapietra e con Syngenta Crop Protection bandisce il concorso per l’assegnazione di un premio al miglior elaborato svolto sul tema: Valorizzazione dell’uva da tavola: scegli una foto e commentala.
Il concorso, all'8a edizione, è riservato ai ragazzi delle scuole elementari e medie delle zone italiane in cui viene coltivata l’uva da tavola.
Gli elaborati (al massimo 2 pagine dattiloscritte) dovranno pervenire entro il 15 gennaio 2007 al seguente indirizzo: Comune di Rutigliano – Commissione giudicatrice del premio: Una foto per la valorizzazione dell’uva da tavola – Piazza XX Settembre – 70018 Rutigliano (Ba).
Le foto pervenute non saranno restituite, ma utilizzate per una mostra sull’uva da tavola che si terrà il 2 febbraio 2007 nella sala di svolgimento del congresso. Gli elaborati saranno sottoposti ad una commissione giudicatrice, composta da rappresentanti del Comune di Rutigliano, della Società Syngenta, dal prof. M. Colapietra e da docenti delle scuole elementari e medie, il cui giudizio sarà inappellabile.
Tra gli elaborati pervenuti, la giuria designerà i vincitori di premi in denaro messi a disposizione della Società Syngenta Crop Protection.

Premio Internazionale “Grappolo d’argento” Città di Rutigliano
Il premio giunto alla 9a edizione, con la collaborazione del Comune di Rutigliano (Ba), è stato istituito per premiare annualmente coloro che hanno contribuito maggiormente alla valorizzazione dell’uva da tavola. La premiazione sarà condotta dal dott. Tito Manlio Altomare giornalista RAI.
La richiesta di partecipazione o proposte d’assegnazione devono essere inviate entro il 15 gennaio 2007 al Premio Internazionale “Grappolo d’Argento” Città di Rutigliano - Via XX Settembre - 70018 Rutigliano (Ba).

Foto by Roswitha Schacht

Sede: Aula Magna “Libera Università Mediterranea” - Casamassima, ore 15, presso il Baricentro.
Referente: Prof. Mario Colapietra – Istituto sperimentale per la viticoltura
Via Casamassima, 148 Turi (Ba) mariocolapietra@libero.it - Tel. 339 6383200

Fonte: Agronotizie