DKC6092: l'ibrido di mais per ottenere di più

Dekalb propone un Classe Fao 500 che coniuga rese elevate con eccellenti livelli di qualità e sanità del raccolto

Contenuto promosso da Bayer :: Dekalb
dekalb-post-dem-dkc6092.jpg

Dekalb: DKC6092, il Classe 500 d'eccellenza

Da un ibrido di mais ci si attende una pronta partenza, seguita dallo sviluppo di un robusto apparato radicale che lo renda anche meno sensibile agli stress idrici, soprattutto ove non si possa praticare l’irrigazione in modo puntuale.

A ciò si aggiunga la tolleranza ai patogeni più frequenti, come Fusarium ed Helmintosporium, nonché una produttività finale eccellente sia per quantità, sia per qualità. Meglio poi se tutto ciò si può ottenere in tempi relativamente ristretti, ovvero grazie a un ibrido in classe Fao 500.

Queste caratteristiche sono riassunte in DKC6092 di Dekalb, soluzione ideale per la filiera alimentare e per chi ricerca una granella colorata, caratterizzata da un'ottima sanità al momento della raccolta. Il suo profilo fisiologico lo colloca nella classe dei 500, ma il potenziale produttivo lo posiziona vicino alle classi più tardive.
Come densità di semina è consigliabile adottare 10 semi per metro quadro con terreni ad alta fertilità, scendendo poi a 9 e a 8 rispettivamente per terreni a media e bassa fertilità.

Scarica il depliant di DKC6092

Guarda il filmato di DKC6092

Fonte: Dekalb

Tag: sementi semina

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 256.720 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner