EVENTO RINVIATO A GIUGNO - I piccoli frutti si tingono di verde

L'EVENTO E' STATO RINVIATO DAL 22 AL 24 GIUGNO - La sostenibilità in tutte le sue forme sarà al centro di Global berry congress 2020. Appuntamento a Rotterdam, dal 30 marzo al 1° aprile 2020, per conoscere le tendenze del mercato, prodotti e servizi e incontrare i professionisti del settore

global-berry-congress-2020.jpg

Rotterdam, dal 30 marzo al 1° aprile 2020

L'EVENTO E' STATO RINVIATO A CAUSA DELL'EMERGENZA SANITARIA LEGATA AL CORONAVIRUS COVID-19 . SI TERRA' DAL 22 AL 24 GIUGNO 2020.
Quanto è sostenibile l'attività internazionale dei piccoli frutti? Il Global berry congress ritorna a Rotterdam dal 30 marzo al 1° aprile 2020, con particolare attenzione alla redditività futura della produzione di frutti di bosco, catene di approvvigionamento, modelli di distribuzione e mercati.

Nonostante sia una delle categorie più vivaci e prospere nel settore dei prodotti freschi, il comparto dei piccoli frutti non è affatto immune alle varie sfide associate alla sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

Sebbene l'efficienza, la produttività e la sicurezza alimentare siano state al centro dei modelli di business dei piccoli frutti per decenni, c'è probabilmente ancora molto che si può fare per proteggere le persone e le comunità che forniscono il frutto o le risorse naturali necessarie per produrlo.

Il programma del Global berry congress evidenzierà le aree in cui si stanno apportando miglioramenti. Inoltre, fornirà spunti di riflessione sugli aspetti della fornitura di piccoli frutti freschi che potrebbero beneficiare di maggiori investimenti e attenzione in futuro.

Il Global berry congress è l'evento di riferimento per l'informazione e il networking a livello mondiale del settore dei frutti di bosco, attirando quasi 600 persone da tutto il mondo. L'evento offre preziose opportunità per incontrare e interagire con i professionisti del settore, conoscere le ultime tendenze del mercato e promuovere nuovi prodotti e servizi.
Questo articolo è stato modificato dopo la pubblicazione

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 221.491 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner