Efficace, gradualmente

Compo Expert propone NovaTec® Nitroriz 32, concime ad alto titolo di azoto stabilizzato con l’inibitore della nitrificazione 3,4 DMPP

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Compo Expert Italia.

compo-expert-nitroriz.jpg

NovaTec® Nitroriz 32 di Compo Expert

Compo Expert amplia la gamma NovaTec®,  l’innovativa linea di concimi che utilizza la tecnologia NET (Nitrogen Efficient Technology) con l’introduzione di NovaTec® Nitroriz 32 concime ad alto titolo in azoto stabilizzato con l’inibitore della nitrificazione 3,4 DMPP.

La tecnologia NET, grazie all’azione dell’inibitore della nitrificazione 3,4 Dimetilpirazolofosfato (3,4 DMPP) permette di massimizzare l’efficienza della concimazione azotata. Il 3,4 DMPP rallenta la trasformazione dell’azoto ammoniacale ad azoto nitrico inibendo temporaneamente l’attività dei batteri Nitrosomonas. L’inibitore della nitrificazione 3,4 DMPP consente all’azoto ammoniacale contenuto nel concime di permanere nel terreno sotto questa forma per alcune settimane senza venire nitrificato. Con l’utilizzo di concimi contenenti azoto stabilizzato è possibile apportare al terreno azoto nitrificabile non dilavabile con benefici ambientali e produttivi. Le perdite di azoto per dilavamento e gassificazione sono fortemente ridotte, garantendo che un’elevata percentuale dell’elemento sia effettivamente utilizzato dalla coltura. La maggiore disponibilità di azoto ammoniacale comporta benefici per il metabolismo energetico della coltura e, grazie all’acidificazione della rizosfera, una maggiore disponibilità dei microelementi e del fosforo.

Il 3,4 DMPP è assolutamente innocuo per l’uomo e l’ambiente e non interferisce sui normali processi microbiologici del terreno. NovaTec® Nitroriz 32 contiene inoltre zolfo, elemento indispensabile per raggiungere, in particolare nel frumento, produzioni con elevato contenuto proteico; consente di ridurre il numero delle applicazioni fertilizzanti e le quantità di azoto tradizionalmente impiegate mantenendo elevate rese quali-quantitative. Si contraddistingue per una granulometria omogenea.