Autorizzazioni eccezionali fitosanitari: aggiornamento di aprile 2021

Sancite emergenze per insetticidi, fungicidi, erbicidi e fitoregolatori

arachide-arachidi-sacco-sacchetto-by-ahmetcigsar-adobe-stock-750x500.jpeg

La carenza di prodotti autorizzati per la difesa dell'arachide ha costretto le autorità italiane ad avallare il possibile rilascio di autorizzazioni in deroga per emergenza fitosanitaria
Fonte foto: © ahmetcigsar - Adobe Stock

Consueto aggiornamento delle emergenze approvate dal Servizio fitosanitario nazionale nel mese di aprile 2021
 

Estensioni di coltura/avversità

Erbicidi
  • Diserbo dell’arachide: Imazamox e Cycloxydim
Fungicidi
  • Azoxystrobin: Mais contro Helminthosporium
  • Pyraclostrobin: Arachide contro oidio e cercospora
Fitoregolatori
  • Acido pelargonico: Tabacco per controllo germogli ascellari
La parte del leone è fatta dagli insetticidi, categoria di prodotti maggiormente colpita da revoche e restrizioni e per le quali si deve maggiormente ricorrere alle autorizzazioni di emergenza, che da tempo cominciano ad essere la regola più dell’eccezione.

Insetticidi
  • Emamectina: Tabacco contro Helicoverpa spp.; Cocciniglia tartaruga del pino (endoterapia)
  • Chlorantraniliprole: tappeti erbosi contro coleotteri e tipula
  • Etofenprox: Susino contro cidia
  • Azadiractina: afidi di fagiolo, lenticchia e pisello
  • Tefluthrin: elateridi e nottue di carciofo
  • Sali potassici di acidi grassi: Pero, melo, actinidia, albicocco, susino, pesco e nettarino, nocciolo contro Cimice asiatica; Pisello fagiolo e fagiolino conmtro afidi e acari; Pomodoro contro Tuta absoluta
  • (Z) -11 - Hexadecenal + (Z) -13 – Octadecenal (feromone): Vite contro Cryproblables gnidiella
  • Fosmet; Punteruolo rosso delle palme
  • Beauveria bassiana strain ATCC 74040: elateridi della patata
Come consueto le aziende produttrici si dovranno fare carico della presentazione della domanda di autorizzazione per emergenza fitosanitaria e della presentazione dei dati sperimentali che dovranno sinteticamente dimostrare l’efficacia e la sicurezza della soluzione proposta per l’uomo e l’ambiente. Ricordiamo che il confronto delle soluzioni disponibili per la risoluzione delle emergenze fitosanitarie deve in primis tenere conto dell’eventuale disponibilità di prodotti autorizzate e della percorribilità di alternative non chimiche.
La durata delle autorizzazioni in deroga non può superare i 120 giorni e può essere anche circoscritta ad alcune zone specifiche.
 

Approfondimenti per studiosi, addetti ai lavori o semplicemente curiosi

  • Portale del ministero della Salute sulle autorizzazioni in deroga per emergenza fitosanitaria
  • Database Ue delle autorizzazioni di emergenza

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 260.103 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner