Innovazioni tecniche e varietali dell'albicocco

Sabato 18 aprile in Piazza Bernardi a Castel Bolognese (Ra) ore 15.30

Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

albicocche-albicocco-by-titoli83-fotolia-750.jpeg

Castel Bolognese (Ra), 18 aprile
Fonte foto: © titoli83 - Fotolia

Il prossimo sabato 18 aprile è in programma in Piazza Bernardi a Castel Bolognese (Ra), ore 15.30, il convegno "Innovazioni tecniche e varietali dell'albicocco" che vedrà in veste di relatori Edwige Remy di Ips Plant e i tecnici del Consorzio agrario di Ravenna.

La gamma delle Carmingo® comincia con la varietà Carmingo® Pricia* che sta riscuotendo successo in Europa. In effetti, rispetto alle varietà della stessa epoca, si tratta di una cultivar autofertile con un frutto di un bel colore aranciato, con sovracolorazione rossa estesa, forma rotondeggiante e ottima pezzatura.

Carmingo® Primidi* e Carmingo® Medflosono varietà medium chilling adatti a climi in cui le ore di freddo cominciano a mancare; le due novità saranno sviluppate soprattutto nel Sud Italia dove sono già presenti per la sperimentazione.

Nel periodo compreso tra la maturazione delle varietà Carmingo® Mediabel* e Carmingo® Faralia* si raccolgono le varietà Carmingo® Mediva* e Carmingo® Medolyin fase di sperimentazione con le cooperative e i privati del settore frutticolo. Nel periodo tardivo la principale novità è Carmingo® Farbela*, caratterizzata da un frutto simile a Carmingo® Faralia* e che matura nello stesso periodo di Carmingo® Farbaly*.


Per informazioni: www.ips-plant.com

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 206.853 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner