L'officina agrimeccanica del futuro

Attivata una collaborazione fra Veronafiere e Unacma che a Fieragricola 2008 presenterà il nuovo servizio 'Top Service Unacma'

Questo articolo è stato pubblicato oltre 11 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

Unacma_Fieragricola.jpg

Fieragricola, Verona 7/10 febbraio 2008

Unacma, l’Unione nazionale dei commercianti di macchine agricole sarà presente in veste ufficiale a Fieragricola 2008. L’accordo fra Veronafiere e l’associazione aderente a Confcommercio costituisce "il primo passo per una collaborazione destinata a strutturarsi nel tempo", come sottolineano il condirettore generale di Veronafiere, Flavio Piva, e il presidente di Unacma, Guglielmo Carlini.
Unacma sarà partner istituzionale di Fieragricola e dalla prossima edizione (dal 7 al 10 febbraio 2008) presenterà alcune iniziative importanti per l’associazione stessa e il mondo agricolo, utilizzando il palcoscenico privilegiato di Veronafiere.

Fieragricola 2008 farà da vetrina ad una officina specializzata per la manutenzione di macchine e trattori agricoli. L’area dell’Agrimeccanica, infatti, ospiterà il nuovo servizio dell’Unione nazionale dei commercianti di macchine agricole: "Top Service Unacma", in grado di offrire alle proprie aziende associate (in prima battuta saranno circa 200) un’attività di servizio nei confronti dei clienti finali, che si concretizzerà in un’assistenza globale pre e post-vendita, improntata alla qualità, alla professionalità e all’elevata specializzazione.

Nello stand di Unacma a Fieragricola 2008, inoltre, i visitatori potranno navigare sul portale che l'Unioine lancerà in collaborazione con le omologhe europee aderenti a Climmar, interamente dedicato alle macchine agricole usate, disponibili sui mercati internazionali.
La sinergia tra Veronafiere e Unacma avrà ulteriori sviluppi e sfocerà in una collaborazione su un tema di cruciale importanza come quello della formazione.
"Nell’ottica di una forte specializzazione del settore e delle richieste sempre più ad ampio raggio da parte dei nostri clienti – rileva Carlini – il comparto dei commercianti di macchine ed attrezzature agricole si trova ad affrontare il problema delle risorse umane".
Secondo le previsioni di Unacma, infatti, si calcola un fabbisogno di circa 500-600 professionisti qualificati per il settore, sia nel segmento della consulenza e dell’assistenza nelle fasi precedenti e successive alla vendita che in quello specifico delle riparazioni-revisioni-controlli. "Uno degli obiettivi a medio termine della nostra associazione, che rappresenta oltre duemila commercianti di macchine agricole su tutto il territorio nazionale, per un volume d’affari complessivo che si aggira intorno ai 7,7 miliardi di euro, è quello di realizzare corsi di formazione dopo le scuole tecniche, per inquadrare in maniera puntuale le nuove generazioni di consulenti e assistenti alla vendita, una figura assolutamente necessaria quanto diversa rispetto ai commercianti di macchine agricole che in qualche caso operano ancora oggi sul mercato", conclude Carlini.

Fonte: VeronaFiere

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 206.640 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner