Il protocollo di Milano all'apertura di Cibus

Riduzione dello spreco di cibo, attuazione di riforme agrarie, lotta alla speculazione finanziaria e all’obesità. Questi i temi sui quali la Fondazione Bcfn intende richiamare l'attenzione

Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

bcfn-protocollo-di-milano.jpg

Protocollo di Milano: tutti possono dare il proprio contributo alla stesura finale del documento

Il Protocollo di Milano ideato dalla Fondazione Bcfn segna l’avvio della 17° edizione di Cibus, Salone internazionale dell’alimentazione. L’accordo su cibo e alimentazione - che ha già ottenuto importanti sostegni tra i quali il ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali con delega all’Expo Maurizio Martina, Eataly, Bioversity International e Wwf- in vista di Expo 2015 richiama l’attenzione della società civile, Governi e istituzioni nei confronti di tre macro obiettivi, fondamentali per assicurare un futuro al Pianeta e alle prossime generazioni: riduzione dello spreco di cibo, attuazione di riforme agrarie e la lotta alla speculazione finanziaria, lotta all’obesità. Tutti possono dare il proprio contributo alla stesura finale del documento lasciando suggerimenti e indicazioni sulla piattaforma online.

L’evento inaugurale di Cibus, dal titolo "#MilanProtocol: agire per migliorare il sistema alimentare", si è tenuto oggi nella Sala Pietro Barilla. “La speranza è che l'Expo di Milano possa finalmente rappresentare l'occasione per mettere i grandi temi legati al cibo al centro delle agende internazionali” - dichiara Guido Barilla, presidente della Fondazione Bcfn – “L'auspicio è che l'Italia sappia portare avanti questo progetto, giocando un ruolo di leadership attraverso la promozione di un accordo globale sull'alimentazione”.


Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.947 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner