Carni e salumi sul web: il progetto di Assica

L'Associazione punta ai social per una linea diretta con i consumatori per informarli al consumo consapevole

carne-salumi-progetto-europeo-portale-digitale-agosto-2021-fonte-assica.jpg

Il portale è strutturato come un blog in continuo aggiornamento con diverse sezioni dedicate ai consumatori e agli operatori della filiera
Fonte foto: Assica

Informare il consumatore con il web. Questo il nuovo progetto di Assica, l'Associazione industriale delle carni e dei salumi, dal nome "Trust Your Taste, Choose European Quality" ha creato un nuovo portale digitale, moderno ed europeo.

L'obiettivo è quello di migliorare il grado di conoscenza e consumo consapevole dei prodotti agricoli europei, promuovendo la cultura produttiva della carne suina e dei salumi e valorizzando gli alti standard europei e la grande tradizione storica che contraddistingue il comparto.

Il progetto ha durata triennale (2021-2024), si svolge in Italia e Belgio e gode del cofinanziamento dalla Commissione europea nell'ambito del regolamento Ue 1144/2014 - Azioni di informazione e di promozione riguardanti i prodotti agricoli nel mercato interno.

Il portale è come un blog in continuo aggiornamento dedicato sia ai consumatori che agli operatori della filiera. Per i cittadini, per esempio, ci sono trucchi e consigli (tips & tricks), la rubrica "Conosci ciò che mangi" che sfata i luoghi comuni e i pregiudizi su salumi e carne suina. Inoltre, per valorizzare e far conoscere i tagli anche meno noti o pregiati c'è la pagina "Del maiale non si butta via niente" dove ricette della tradizione vogliono educare i consumatori ad una cucina più etica, sostenibile e antispreco. Infine, "Lo sapevi che" contribuisce a far chiarezza e a dare una visione più completa e corretta sul settore.

L'Associazione si rivolge direttamente agli utenti nel modo più vicino alle esigenze di oggi. Come si evidenzia in una nota di Assica, la popolazione trascorre sei ore al giorno su internet e quasi due ore sui social. Vuol dire che questi sono a tutti gli effetti i canali migliori per informare gli italiani, anche sui temi legati all'alimentazione.

Youtube, Facebook e Instagram: il progetto presidia i primi tre social network per popolarità e diffusione in Italia (rispettivamente usati dall'85,3%, dall'80,4% e dal 67% degli internauti dai 16 ai 64 anni). Integrando i vari social nel sito l'informazione diventa completa e tempestiva, con l'obiettivo di stimolare alla curiosità e all'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 265.616 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner