Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

L'importanza di nutrizione e sostenibilità per Scam

Presente a FuturPera, l'azienda si è concentrata sulle soluzioni per la nutrizione del pero e in particolare sulla linea di formulati organo minerali: l'intervista al responsabile sviluppo marketing operativo Stefano Tagliavini

Info aziende
concimi-scam-stand-futurpera-schermata-video-barbara-righini.jpg

Stefano Tagliavini: 'I nostri concimi hanno certificazione ambientale di prodotto Epd'

Nutrizione e sostenibilità sono parole centrali per Scam, azienda italiana con più di 60 anni di storia.
Durante l'ultima edizione di FuturPera a Ferrara, Scam ha voluto concentrarsi soprattutto sulle soluzioni per la nutrizione del pero e in particolare sulla sua linea di formulati organo minerali.

In anni di studio, con la collaborazione di istituti, enti scientifici e università, Scam ha dimostrato i vantaggi di un concime organo minerale: un maggiore assorbimento radicale, una maggiore velocità di traslocazione, un apporto di microelementi chelati naturalmente, una minore quantità di concime da somministrare. Secondo i dati presentati proprio a FuturPera, gli organo-minerali a base di torba umificata offrono i migliori coefficienti di utilizzazione degli elementi nutritivi da parte delle colture agricole.

"I nostri concimi organo-minerali - ha detto Stefano Tagliavini, responsabile sviluppo marketing operativo - sono unici perché sono granulari e mettiamo insieme la matrice umificata ricca di acidi umici e sostanze minerali. La sinergia eleva l'efficacia agronomica del prodotto. Miglioriamo così le caratteristiche quanti-qualitative della coltura. Abbiamo poi aspetti non trascurabili per quanto riguarda l'ambiente: i nostri concimi, infatti, hanno certificazione ambientale di prodotto Epd".

La certificazione è un riconoscimento internazionale che garantisce oggettive, confrontabili e credibili informazioni per quanto riguarda l'impatto ambientale del prodotto durante il suo intero ciclo di vita.
 

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 19 aprile a 138.495 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy