KUHN, soluzioni per una lavorazione rispettosa del terreno

Dal Performer al Prolander 100 R, passando per il Cultimer M-L e l'Optimer XL, i coltivatori a dischi e denti del Gruppo soddisfano ogni esigenza nel campo del minimum tillage

Contenuto promosso da Kuhn Italia
kuhn-prolander500r-performer3000-campo.jpeg

Da sinistra: KUHN Prolander 500 R e Performer 3000
Fonte foto: Kuhn Italia

L'Ue, attraverso il Green deal e la strategia Farm to fork, chiede agli agricoltori di produrre cibo in modo più eco friendly. La sostenibilità ambientale delle operazioni agricole passa anche dalla conservazione delle proprietà del suolo attraverso l'agricoltura conservativa.

Il minimum tillage e le altre tecniche conservative sono al centro dell'attenzione di KUHN, che mette l'innovazione tecnologica al servizio degli operatori desiderosi di tutelare il terreno. Punto di riferimento nel segmento, la gamma del Gruppo copre tutte le necessità di intervento con coltivatori, dischiere, attrezzature per la lavorazione delle stoppie e la semina di cover crop. Tali attrezzi sono proposti in diverse versioni adatte ad aziende di qualsiasi dimensione.
 

Quattro operazioni in una passata

Chi cerca un implement polivalente per il minimum tillage può optare per i coltivatori combinati a dischi/denti Performer 3000-4000-5000-6000-7000 con larghezze di lavoro tra 3 e 7 metri, trainati e caratterizzati da richieste di potenza minime comprese tra 200 e 420 cavalli. Utilizzabili con trattori fino a 700 cavalli, i modelli 6000-7000 sono indicati per grandi imprese agricole. Tutti i Performer sono dotati di timone articolato e frenatura idraulica o pneumatica, regolabili idraulicamente e ripiegabili per il trasporto.

I coltivatori possiedono due file di dischi indipendenti da 510 millimetri che lavorano fino a 10 centimetri di profondità, quattro file di denti che raggiungono profondità superiori, una fila di dischi di livellamento e il rullo posteriore.
I dischi dentati per il taglio dei residui sono regolabili in continuo mediante un parallelogramma dalla cabina, mentre i denti ricurvi in acciaio forgiato sono posizionati in modo tale da ottenere un'interfila di 28 centimetri per un ottimale mescolamento. Anch'essi regolabili dalla cabina, i dischi di livellamento sono montati su un braccio curvo munito di sicurezza ad elastomero. La notevole altezza libera sotto il telaio facilita il passaggio dei residui e del terreno.
 
KUHN Performer 5000 in azione
KUHN Performer 5000 in azione

I Performer devono la loro grande polivalenza alla possibilità di usare dischi e denti insieme per eseguire quattro operazioni in un solo passaggio (One Pass), solo i dischi per effettuare un estirpamento superficiale oppure solo i denti per fessurare il terreno. Quando usano tutti i moduli di lavoro (dischi, denti e rullo) eseguono la triturazione, la miscelazione e la fessurazione, il livellamento e il consolidamento in un'unica passata, assicurando perfetti taglio e incorporazione dei residui.

Sui coltivatori, che vantano un'eccellente aderenza a terra, sono disponibili il rullo HD-Liner 700 con diametro di 700 millimetri, che consolida fortemente il suolo in profondità negli impieghi più estremi, e il nuovo doppio rullo ad U, progettato per offrire un consolidamento più superficiale unito ad un buon affinamento. Gli attrezzi possono essere usati anche senza rullo per l'apertura autunnale del suolo oppure con la seminatrice SH 600 per la gestione delle cover crop.
 

Cultimer M-L, ideali per medie e grandi aziende

Campioni nelle lavorazioni semplificate sono i coltivatori a denti Cultimer 300 (proposto in versione M con due file di denti ed L con tre file di denti), 400, 500, 4000, 5000, 6000 (in versione L). Adatto ad aziende di medie dimensioni con trattori da 75 a 135 cavalli, il modello 300 M con larghezza di 3 metri e telaio fisso conserva i plus del Cultimer L, ma presenta una maggiore compattezza e un peso inferiore.
Facile da regolare, è indicato per lavorazioni superficiali, medie o pseudo aratura e - se dotato di deflettori di livellamento - opera bene su terreni leggeri e con pochi residui.

I modelli 4000-5000-6000 L, trainati e contraddistinti da larghezze di 4, 5 e 6 metri, assicurano ottimi risultati nelle lavorazioni a varie profondità, ma anche nell'estirpazione estiva e nelle preparazioni del terreno autunnali e primaverili.
 
KUHN Cultimer 5000 L con larghezza operativa di 5 metri
KUHN Cultimer 5000 L con larghezza operativa di 5 metri

Oltre a disporre di un timone articolato e una fila di dischi di livellamento, i Cultimer L possono montare diversi tipi di puntalia zampa d'oca da 350 millimetri per lavorazioni da 3 a 7 centimetri, da 80 millimetri con alette da 350 millimetri per lavorazioni fino a 15 centimetri, da 80 millimetri per lavorazioni profonde oppure stretti da 50 millimetri per la fessurazione profonda o l'estirpamento su terreno duro con assorbimenti di potenza minori. Completano l'equipaggiamento i rulli leggeri T-Liner o i rulli pesanti HD-Liner 600.

In più, i modelli 4000-5000-6000 L vantano regolazioni semplici e il nuovo dente con sicurezza meccanica Non Stop a doppia molla, mantenuto saldamente a terra grazie ad una pressione in punta di circa 600 chilogrammi. Privo di ingrassatori ed esente da manutenzione, il dente presenta un'escursione verticale di 30 centimetri e una flessione laterale a sinistra e destra di 15 centimetri, lavorando senza problemi su terreni sassosi.
 

Optimer XL: il potere dei dischi

Le soluzioni per l'agricoltura conservativa non finiscono qui. Infatti KUHN ha ampliato la sua gamma di erpici a dischi indipendenti, già composta dagli Optimer + con disco da 510 millimetri, introducendo gli Optimer XL con disco maggiorato da 620 millimetri, perfetto per lavorare tra i 5 e i 15 centimetri di profondità.

La Serie Optimer XL 100 comprende il modello portato 300 con telaio fisso e larghezze di 3 metri (in altri Paesi ci sono anche versioni da 3.5 e 4 metri), mentre la Serie Optimer XL 1000 si articola nei modelli semi portati con telaio pieghevole e frenatura pneumatica 4000-5000-6000-7500 con larghezze da 4 a 7.5 metri (all'estero ci sono anche gli erpici da 9 e 12 metri). Disponibili a partire dalla stagione 2020-2021, gli Optimer XL 6000 e 7500 sono gli attrezzi giusti per aziende XL e XXL.
 
KUHN Optimer XL 6000 perfetto per l'interramento dei residui colturali
KUHN Optimer XL 6000 perfetto per l'interramento dei residui colturali

Indicati per lavorazioni superficiali o medio profonde, l'interramento di grandi quantità di residui colturali e la terminazione meccanica delle cover crop, i  nuovi erpici assicurano un'elevata capacità di penetrazione in ogni situazione grazie ai supporti indipendenti dei dischi con sicurezza ad elastomeri, all'ampia staffa ed alla particolare angolazione dei dischi (12 gradi rispetto al piano verticale e 14 gradi rispetto al senso di avanzamento).

Ulteriori plus degli Optimer XL - utilizzabili con trattori da 100 a 300 cavalli - sono il montaggio di un solo disco per supporto che permette di ridurre il rischio di intasamenti in presenza di abbondanti residui (mais, frumento o letame) e la regolazione idraulica dalla cabina che garantisce un lavoro preciso come pure l'adeguamento ad appezzamenti eterogenei. Infine l'ampia scelta di rulli, tra cui il nuovo rullo doppio ad U, consente di adattarsi a qualsiasi tipo di terreno.
 

Prolander 100 R in vista della semina

Da segnalare nell'offerta della casa francese anche i coltivatori a denti vibranti Prolander 400-500-600 R che lavorano tra 3 e 5 centimetri di profondità rimescolando bene il terreno e rivelandosi ideali per la seconda lavorazione, la preparazione del letto di semina e la falsa semina, cruciale per la lotta alle piante avventizie. Pensati per l'impiego in aziende anche medio piccole, i modelli portati ripiegabili sfruttano quattro file di denti per lavorare larghezze di 4, 5 o 6 metri.

Le particolarità dei Prolander, capaci di lavorare a velocità di 12 chilometri orari, sono il dente a forma di S da 70 x 12 millimetri che fessura, miscela il suolo in modo perfetto e lo affina per false semine di qualità e il centro di gravità avanzato che permette l'uso di trattori di medio piccole dimensioni da 100 a 210 cavalli (il fabbisogno di potenza va da 25 a 35 cv al metro).
 
KUHN Prolander 500 R prepara al meglio il letto di semina
KUHN Prolander 500 R prepara al meglio il letto di semina

Altre caratteristiche apprezzabili in fase di lavoro sono le regolazioni idrauliche in continuo e dalla barra livellatrice. Il vomere dritto (reversibile e durevole) e quello a zampa d'oca con un solo bullone dimezzano i tempi necessari per la sostituzione.

Infine, i Prolander 100 R mantengono i plus dei Prolander 1000: notevoli altezze libere sotto il telaio per un flusso dei residui migliorato, barra livellatrice anteriore per l'utilizzo dopo l'aratura, erpice posteriore di livellamento e diversi tipi di rulli, tra cui quello doppio a gabbia/barre per un affinamento omogeneo.