Puglia, Michele Emiliano si conferma assessore alle Politiche agricole

Ieri la giunta ha ratificato il rinnovo dell'incarico al direttore generale del Dipartimento agricoltura, Nardone, su proposta del presidente Emiliano. Mentre l'autorità di gestione del Psr, Limongelli, ha ritirato la domanda di pensionamento

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

centinaio-ed-emiliano19lug2018regione-puglia.jpg

Il presidente Emiliano con il ministro Centinaio nel luglio 2018, durante la visita per la Xylella e le gelate
Fonte foto: © Regione Puglia

In Puglia, il presidente della Regione Michele Emiliano manterrà in capo a sé la delega alle Politiche agricole e agroalimentari. Come accade anche in altre regioni meridionali: Puglia e Calabria.
A comunicarlo, nella serata di ieri, 9 luglio 2019, una breve nota stampa della Regione Puglia, che annuncia la decisione presa dal presidente e la ratifica della giunta regionale su proposta di questi per quanto riguarda il rinnovo del mandato del direttore generale del Dipartimento agricoltura.

"Il presidente della Regione Puglia Emiliano ha presieduto oggi due importanti riunioni con le organizzazioni agricole per attuare la sospensione dei mutui bancari e avviare la riorganizzazione dell'assessorato all'Agricoltura con i due principali dirigenti" si afferma nella nota.

Precisando che "La Giunta ha confermato oggi che, su proposta del presidente Emiliano, manterrà le deleghe alle Politiche agricole e l'incarico di direttore di dipartimento Agricoltura al professor Gianluca Nardone". Emiliano quindi sarà anche assessore e viene rinnovato il mandato in scadenza al direttore generale, ma non solo.

"Contestualmente - recita la nota di ieri sera - il dottor Luca Limongelli, dirigente del servizio attuazione dei programmi comunitari per l'agricoltura e la pesca, ha comunicato di ritirare la domanda di pensionamento".

Quindi la squadra di pilotaggio dell'agricoltura pugliese viene riconfermata. Il tutto con l'unica novità della conferma della delega nelle mani del presidente.

Il presidente Emiliano, insieme a Nardone e a Limongelli, ieri mattina ha inoltre preso parte ad una riunione con i rappresentanti delle banche e delle associazioni degli agricoltori sulla questione della proroga delle operazioni di credito agrario per le aziende danneggiate dalle gelate del 2018.
Nel corso della riunione sono state identificate le modalità operative per consentire alle aziende agricole di vedersi prorogate le scadenze delle rate dagli istituti di credito.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: AgroNotizie

Autore:

Tag: nomine politica agricola politiche regionali

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 191.446 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner