Apicoltura, i cinque milioni di aiuti sono legge

Con la conversione del decreto sostegni bis sono state approvate definitivamente le modifiche per sostenere anche il settore apistico colpito dall'andamento climatico anomalo. Soddisfazione della Fai che ha seguito l'iter parlamentare delle proposte

Matteo Giusti di Matteo Giusti

api-alveare-arnia-apicoltura-by-matteo-giusti-agronotizie-jpg.jpg

Apicoltura, approvati alla camera cinque milioni per gli indennizzi alle aziende per il maltempo
Fonte foto: Matteo Giusti - Agronotizie

Gli aiuti alle aziende apistiche colpite dal maltempo di questo anno sono ora legge. Si tratta della nuova legge, numero 106 del 23 luglio 2021 pubblicata in Gazzetta Ufficiale sabato 24 luglio.
Con l'approvazione definitiva del Senato che ha convertito in legge il decreto legge 73 del 25 maggio 2021 noto anche come decreto sostegni bis, sono state accolte le proposte di modifica che hanno stanziato cinque milioni di euro per le aziende apistiche.

Al testo originale del decreto erano stati presentati alcuni emendamenti a favore del settore apistico a firma di deputati sia della maggioranza che dell'opposizione, come aveva già annunciato la Fai, Federazione apicoltori italiani che ha coordinato le proposte e ha seguito l'iter parlamentare che ha portato alla legge.

Le modifiche apportate riguardano l'articolo 71 del decreto, relativo agli aiuti alle aziende agricole danneggiate dal mal tempo, che ora stanzia definitivamente cinque milioni di euro per gli imprenditori apistici per l'annata 2021.

Nel dettaglio il comma 3 dell'articolo 71 approvato recita: "Per gli interventi di cui al comma 1, la dotazione finanziaria del 'Fondo di solidarieta nazionale - interventi indennizzatori' di cui all'articolo 15 del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102, è incrementata di 160 milioni di euro, di cui cinque milioni di euro riservati in favore degli imprenditori apistici per l'anno 2021".

Firmatari dell'emendamento sono stati i deputati di maggioranza Incerti Antonella, Cenni Susanna, Avossa Eva, Cappellani Santi, Critelli Francesco, Frailis Andrea, del Partito Democratico, Viviani Lorenzo, Morrone Jacopo, Golinelli Guglielmo, Bubisutti Aurelia, Gastaldi Flavio, Germanà Antonino, Liuni Marzio, Lolini Mario, Loss Martina, Manzato Franco, Tarantino Leonardo, Stefano Alberto, Fantuz Marica della Lega, Savino Sandra, Nevi Raffaele, Bagnasco Roberto, Spena Maria, Baroni Anna Lisa, Bond Dario, Caon Roberto, Russo Paolo, Loss Martina, Pella Roberto, Prestigiacomo Stefania, D'Attis Mauro, Cannizzaro Francesco, Mandelli Andrea, Torromino Sergio, Tripodi Maria di Forza Italia, Gadda Maria Chiara, Del Barba Mauro di Italia Viva, Gagliardi Manuela, Ruffino Daniela, Napoli Osvaldo di Coraggio Italia; e i deputati di opposizione Trancassini Paolo, Lucaselli Ylenia, Rampelli Fabio di Fratelli d'Italia.

Soddisfazione è stata espressa dal presidente Fai Raffaele Cirone che ha ringraziato i deputati che hanno firmato gli emendamenti, e che ha parlato di vantaggio per tutto il comparto produttivo, ancorché non aderente alla Federazione, e che vedono, sebbene con risorse modeste, gli apicoltori legittimati ad essere indennizzati in caso di mancate produzioni conseguenti avverse condizioni atmosferiche, al pari di tutti gli altri agricoltori.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: leggi e decreti apicoltura danni

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 264.025 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner