Cal LS: calcio sinonimo di qualità

Il concime a base di ossido di calcio di Lea permette di prevenire fisiopatie dovute alla carenza di calcio migliorando la consistenza dei tessuti verdi e dei frutti e prolungandone la shelf life

Contenuto promosso da L.E.A.
mele-melo-by-sesa-fotolia-750x541.jpeg

Il frutto si arricchisce di calcio in modo importante solo nelle prime fasi di crescita (Foto di archivio)
Fonte foto: © Sesa - Fotolia

Il calcio (Ca) è un elemento fondamentale nella nutrizione dei vegetali. Nelle piante arboree e orticole è assorbito in grandi quantità, fino ad oltre 100 kg per ettaro. Per fortuna il nostro territorio raramente è carente di questo elemento salvo i casi di terreni a reazione acida che si impoveriscono rapidamente e possono dare sintomi di carenza alle piante coltivate.

Si ritrovano, comunque, alcuni casi di fisiopatie legate alla carenza di calcio e che derivano dal difficile movimento del calcio all'interno della pianta.

Il calcio viene assorbito e si muove in senso acropeto, verso i germogli, tramite il flusso della traspirazione (per via xilematica) ma poi si sposta con difficoltà nelle altre parti della pianta (per via floematica) come i frutti.

In effetti il frutto si arricchisce di calcio in modo importante solo nelle prime fasi di crescita poi, praticamente, smette di assorbire l'elemento e la quantità presente si diluisce mano a mano che il frutto si ingrossa arrivando in fase di raccolta con una dotazione di calcio spesso non sufficiente a prevenire fisiopatie.

Gravi problemi sono comuni ad alcune specie come il melo con la butteratura amara e il pomodoro col marciume apicale.
Ma anche il cracking nel ciliegio e il tip burn della lattuga.

Per prevenire tali fisiopatie è utile evitare carenze di calcio nel terreno e curare l'irrigazione in modo da favorirne l'assorbimento radicale.
Indispensabile utilizzare prodotti di elevata qualità sia per quel che riguarda la forma dell'elemento calcio che per i coformulanti o veicolanti che devono permettere un'alta efficienza di assorbimento e di traslocazione nella pianta.

Cal LS è un concime a base di ossido di calcio interamente complessato con ligninosolfonato d'ammonio LSA, agente complessante che penetra rapidamente nella cuticola fogliare permettendo di veicolare gli altri elementi velocemente. Il prodotto permette di prevenire fisiopatie dovute alla carenza di calcio (butteratura amara nelle pomacee, disseccamento margini fogliari degli ortaggi, seccume fisiologico del melone, marciume apicale solanacee, ecc.) migliorando la consistenza dei tessuti verdi e dei frutti, prolungandone la shelf life.

Visita il sito di Lea

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 261.670 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner