Normative nazionali e comunitarie: percorso a ostacoli

L'evento è organizzato da Silc Fertilizzanti. Bologna, Hotel Savoia Regency, 15 dicembre, ore 14.30. Iscrizioni entro il 30 novembre

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

agricoltura-campo-campi-rsooll-fotolia-750x447.jpeg

Bologna, 15 dicembre, 14.30
Fonte foto: © rsoll - Fotolia

Silc Fertilizzanti organizza all'Hotel Savoia Regency di Bologna il prossimo 15 dicembre, ore 14.30, l'evento "Normative nazionali e comunitarie: percorso a ostacoli".

In apertura dell'incontro il direttore di Silc Fertilizzanti, Mariano Alessio Vernì, spiegherà come sta cambiando il quadro normativo nel Dlgs 75/2010 nell'ambito dei registri online, dell'agricoltura biologica e dei concimi a base organica. 

Dopo lo spazio riservato alle domande, Pier Luigi Graziano, presidente di Efba, Associazione europea dei miscelatori parlerà della rappresentanza italiana al Fertilizer working group.

A cinque anni dalla registrazione delle sostanze, lo stato dell’arte per quanto riguarda i controlli Reach, le etichette a norma Clp e le Schede dati di sicurezza sarà esposto dal direttore Vernì e in conclusione del convegno sarà possibile fare domande ai relatori.

Per partecipare all'incontro confermare la propria presenza entro e non oltre il 30 novembre, compilando il modulo di partecipazione gratuita (campi scrivibili nel documento .pdf) da spedire via email a: info@silcfertilizzanti.it.
Per motivi di sicurezza il numero di posti è limitato, ai fini della conferma prevarrà la cronologia dell’arrivo delle adesioni.
La partecipazione s’intende automaticamente accettata salvo comunicazione contraria entro 24 ore dalla conferma, massimo due partecipanti per azienda.

Scarica il programma e il modulo di adesione in formato .Pdf

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 202.618 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner