La tracciabilità secondo Agriges

L'azienda adotta procedure rigorose che le consentono di tenere sotto controllo tutte le fasi produttive

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 7 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

agriges-tir-16042012.jpg

Agriges, la tracciabilità prima di tutto

E' sempre più facile sentir parlare di tracciabilità: basti pensare ai concetti di qualità, sicurezza e trasparenza in campo alimentare, farmaceutico, ambientale ed economico.
Requisito comune è l'esigenza di vigilare sull'intero flusso di informazioni per predisporre tracce che permettano di identificare gli operatori, le materie e i processi che hanno generato un bene. Nel settore alimentare l'accresciuta esigenza da parte del consumatore di avere garanzie sul prodotto che acquista, ha indotto gli operatori della filiera 'dal campo alla tavola' a mettere in atto un rigoroso meccanismo di trasparenza per una gestione responsabile dei fattori della produzione.

 

Agriges nel panorama della filiera ortofrutticola si pone come uno degli operatori a cui si affida la produzione del bene. Certificata Uni En Iso 9001:2008 (Sistema di gestione della qualità) e impianto tecnico riconosciuto (ai sensi del Reg.Ce 1069/09 s.m.i.), Agriges adotta procedure rigorose che le consentono di tenere sotto stretto controllo tutte le fasi produttive.

Opera infatti: 

• un attento screening dei possibili fornitori che all'atto del conferimento devono munire ogni lotto di materia prima dei certificati di analisi quale prova di conformità e salubrità;

analizza le stesse materie prime (operazione che viene fatta su ogni lotto) nel proprio laboratorio controllo qualità. Solo le materie prime che hanno positivamente superato questo step entrano di diritto nel processo di produzione;

codifica e sigla ogni prodotto finito con un codice identificativo che univocamente permette di risalire al relativo processo di produzione;

analizza ogni lotto di prodotto finito prima di avviarlo alla commercializzazione.

 

Agriges utilizza esclusivamente materie prime in grado di garantire alte prestazioni agronomiche (es. idrolizzati proteici a mineralizzazione variabile, estratti algali, miscele di letami ad alto grado di umificazione, eccetera) escludendo in maniera tassativa qualsiasi matrice di dubbia provenienza e/o salubrità. Nel corso dei 20 anni di attività, l'azienda ha affinato tecniche di produzione esclusive che permettono di potenziare l'efficacia di azione dei suoi formulati. Ad oggi offre un'ampia e completa gamma di prodotti che per loro natura sono in grado di soddisfare le esigenze agronomiche di numerose e differenti colture di interesse agrario e di adattarsi ai diversi sistemi di distribuzione e di gestione. Periodicamente Agriges organizza incontri tecnici per offrire dati applicativi dei suoi formulati oltre a mostrare, attraverso i risultati in campo, l'efficacia di azione.

 

Dal 5 aprile è, inoltre, attivo il nuovo sito aziendale: www.agriges.com. Il portale offre una navigazione intuitiva, facile ed efficace. L'interfaccia consente, infatti, l'accesso alle informazioni inerenti i prodotti, ai relativi ambiti di applicazione (piani di intervento), alla sezione 'lavora con noi', alla sezione rete commerciale, oltre che a quella 'link' dedicata a spazi web prettamente tecnici. L'utente dispone così di un valido strumento per conoscere più da vicino ed essere aggiornato in tempo reale sulle caratteristiche dell'azienda e sulla relativa offerta.

 

Fonte: Agriges

Tag: tracciabilita

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 214.018 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner