Fiera agricola zootecnica italiana

Montichiari (Bs) dal 13 al 15 febbraio sarà capitale dell'agricoltura. Focus sulla zootecnia con la 47ª Mostra nazionale della razza Bruna, il 14° European Open Holstein Dairy Show e il convegno tecnico organizzato dall’Anafi

Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

fazi2.jpg

Montichiari (Bs), 13-15 febbraio

Dal 13 al 15 febbraio il Centro Fiera del Garda di Montichiari (Bs) ospita la Fiera agricola zootecnica italiana. L’acronimo è Fazi, l’edizione in arrivo la numero 87. Il perno centrale dell’evento che occupa l’intero weekend, ed è in grado di calamitare oltre 40mila visitatori qualificati, è la zootecnia, con la 47ª Mostra nazionale della razza Bruna e il 14° European Open Holstein Dairy Show. E non poteva essere diversamente, se si guardano i numeri della zootecnia bresciana, ai vertici per la produzione di latte in chiave italiana e con una presenza sul territorio di stalle che va dalla pianura alle montagne, con produzioni casearie di rilievo.

Ma la Fiera agricola zootecnica italiana spazia in tutti i principali ambiti del primario, abbracciando la meccanizzazione agricola, le energie da fonti rinnovabili, il contoterzismo, le filiere zootecniche avicunicole, suinicole, bovine, la mangimistica, le infrastrutture, i mezzi tecnici. Rilevante anche la convegnistica, con approfondimenti su numerosi temi di attualità.

A poco meno di un mese dalla rassegna nazionale dedicata al primario – dichiara il direttore del Centro Fiera del Garda di Montichiari, Ezio Zorzi – abbiamo già circa 40mila metri quadrati occupati, dei quali 6mila dedicati alla zootecnia. Sono confermate le attese per una manifestazione di respiro nazionale e questo è un segnale dell’attenzione che l’economia riconosce al comparto, seppure in una fase in cui non sempre la redditività è garantita agli agricoltori”.

Genomica sotto la lente
Una delle più importanti novità riguarderà il convegno tecnico organizzato dall’Anafi, in collaborazione con l’Apa di Brescia, l’Aral e l’Associazione italiana allevatori, dedicato alle nuove tecnologie della riproduzione al servizio della selezione. L’appuntamento è per venerdì 13 febbraio alle 10, nella Sala convegni del Centro Fiera del Garda. L’evento si rivolge agli allevatori, ma anche a tutti gli operatori e i tecnici che si occupano di fecondazione artificiale, ai veterinari, agli studenti universitari e alla stampa specializzata. Tra i relatori ci saranno esperti di livello internazionale e saranno illustrati allo stesso tempo esempi di applicazione concreta dalla ricerca genomica, materia destinata a incidere nei prossimi anni in maniera profonda sull’evoluzione dell’allevamento da latte.

Zootecnia regina
La Fazi 2015 ospiterà sia la mostra nazionale della razza Bruna, organizzata da Anarb nella giornata di sabato 14 febbraio, che il confronto europeo della razza Holstein, con capi provenienti da tutta Europa. “Ci attendiamo una presenza di animali che supera complessivamente i 300 capi – dice Zorzi - e che rappresentano non soltanto l’allevamento di pianura, ma anche quello di montagna, entrambi fondamentali per la cura del territorio. E poi ospiteremo diversi convegni”.

Inoltre, ampio spazio sarà assicurato alla suinicoltura e agli avicunicoli, con un'importante mostra mercato.

Attenzione ai giovani
Venerdì 13 e sabato 14 febbraio
saranno dedicati anche alle valutazioni morfologiche dei capi nel ring da parte degli studenti. Soprattutto ora che l’Europa sta adottando nuovi strumenti per favorire l’ingresso ai giovani, le manifestazioni fieristiche di alto livello come la Fiera agricola zootecnica nazionale di Montichiari si traducono in un momento formativo che affianca il business per gli operatori. “Chi vuole fare l’agricoltore – afferma Zorzi - necessita di due elementi imprescindibili: la sicurezza di ottenere un reddito soddisfacente per sé e per l’azienda e la preparazione per saper leggere le dinamiche del futuro”.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.316 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner