Sugarkill Gold: mosche stese, bestiame tranquillo

Da Copyr l’esca moschicida ideale per l’azienda zootecnica

Donatello Sandroni di Donatello Sandroni

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 9 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

Copyr_LogoPiccolo.jpg

Fastidioso come una mosca. Chi in vita sua non ha mai pronunciato questa frase, rivolta a qualcuno di particolarmente irritante e insistente? Gli animali d’allevamento certamente non la dicono, ma forse la pensano. Sugarkill Gold di Copyr è un’esca moschicida granulare indicata per eliminare le infestazioni delle più comuni specie di mosche. Presidio Medico Chirurgico a base di acetamiprid, Sugarkill Gold è additivato con attrattivo sessuale e alimentare, specifico per le mosche. Il prodotto agisce per ingestione e contatto ed è specifico per gli allevamenti zootecnici, trovando impiego anche nelle vicinanze di depositi di rifiuti, discariche e letamai. Da un punto di vista della sicurezza d’impiego, va sottolineato come Sugarkill Gold contenga una sostanza estremamente amara che previene ingestioni accidentali da parte di bambini e animali domestici.

Come utilizzarlo
Va distribuito a piccoli mucchietti nei punti abitualmente frequentati dalle mosche, nella dose di 25 grammi per 10 mq di superficie. E’ bene versare l’esca su di un cartoncino o un recipiente di plastica a sponde basse, evitando che si disperda nell’ambiente. L’esca può essere attivata (specialmente in caso di infestazioni problematiche) aggiungendo una goccia di acqua o di latte. Il prodotto può essere utilizzato anche in ambienti con animali, avendo cura di non renderlo accessibile agli stessi. Se utilizzato in concimaie o immondezzai, Sugarkill Gold può essere distribuito a spaglio.


Per ulteriori informazioni: www.copyr.it - copyr@copyr.it
 

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Copyr

Autore:

Tag: allevamento

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.368 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner