Italpollina annuncia la nascita di Biostimulant.com

Uno strumento informativo che ha lo scopo di aiutare la crescita dell'industria dei biostimolanti

Info aziende
biostimulant-fonte-italpollina.jpg

Biostimulant.com servirà come fonte di informazione ad un'ampia varietà di pubblico

Italpollina, azienda che produce fertilizzanti organici, biostimolanti di origine vegetale e microrganismi, è lieta di annunciare una nuova iniziativa globale: il lancio di biostimulant.com.

Italpollina ha recentemente acqusito il dominio biostimulant.com con lo scopo di fornire all'industria un sito web innovativo contenente un'informazione completa su questo argomento centrale in agricoltura. Il sito presenta in maniera semplice e senza scopi commerciali dei contenuti che invitano la comunità agricola all'interazione e funge da collegamento a livello globale tra utenti e informazione tecnica, scientifica e regolamentare.

Italpollina, che ha alle spalle una lunga storia di innovazione in agricoltura, pone un'attenzione non comune alla ricerca e alla tecnologia e crede fermamente che i biostimolanti siano essenziali per il futuro dell'agricoltura. Secondo Luca Bonini, ad di Italpollina, "I biostimolanti sono la risposta sostenibile e conveniente alle esigenze di produzione per nutrire la popolazione mondiale. In quanto leader nel campo dei biostimolanti, vogliamo aiutare lo sviluppo di questa categoria nella sua totalità. Possiamo farlo offrendo l'accesso attraverso biostimulant.com a contenuti all'avanguardia dal punto di vista tecnico, scientifico e rogolamentare".

Biostimulant.com servirà come fonte di informazione ad un'ampia varietà di pubblico, inclusi agricoltori e coltivatori, responsabili tecnici e di acqusito, giornalisti, studenti e comunità scientifica.

L'informazione presentata sarà guidata da un Comitato scientifico composto da professori universitari e ricercatori con numerose pubblicazioni all'attivo, il quale presenterà regolarmente articoli scientifici su argomenti rilevanti: Giuseppe Colla (Università della Tuscia - Viterbo) è a capo del comitato ed è affiancato da Youssef Rouphael (Università Federico II di Napoli) e da Luigi Lucini dell'Università Cattolica del Sacro Cuore (Piacenza).
Il Comitato scientifico potrà essere allargato in futuro ad altri membri e si inviteranno anche diversi autori e ricercatori rilevanti per l'industria a sottoporre contributi editoriali.

Biostimulant.com offre la possibilità di interagire con la comunità scientifica in un modo fino ad oggi impossibile:
  • q&a interattive tra utenti del sito, membri del Comitato scientifico e altri collaboratori editoriali;
  • stagioni di podcast focalizzati su argomenti rilevanti e informativi. Il primo podcast, già disponibile su biostimulant.com, presenta un'intervista con Patrick du Jardin, senior scientist e professore di biologia vegetale presso l'Università di Genbloux Agro-Bio Tech a Liege in Belgio, vera e propria autorità nel campo dei biostimolanti;
  • webinar didattici: saranno gratuity per gli utenti del sito e tenuti dal vivo da membri della comunità scientifica internazionale con possibilità di sessioni Domande/Risposte. La registrazione del primo webinar tenutosi il 21 gennaio con il professor Colla è già online e fruibile sul sito.

Il sito biostimulant.com è completato da informazioni generiche sui biostimolanti: definizioni, utilizzi e benefici, tipi e tecnologie e include un blog multimediale che tratterà diversi argomenti. Inoltre non manca il capitolo dedicato alla regolamentazione e normalizzazione dei biostimolanti nei diversi paesi del mondo, che verrà aggiornato in base all'evoluzione dell'industria.

"Biostimulant.com è un'iniziativa molto interessante - non solo per noi ma tutto il settore dei biostimolanti. Stiamo sfruttando la tecnologia disponibile e la portata globale del nostro marchio per rivoluzionare il modo in cui si accede ad informazioni rilevanti sui biostimolanti e per aiutare davvero a sviluppare ulteriormente questo settore, centrale in ottica di un futuro sostenibile dell'agricoltura" - conclude Bonini.