Servizio civile nazionale, 1.830 volontari per l'agricoltura

Il dipartimento della Gioventù ha pubblicato due bandi per selezionare i volontari da impegnare in 197 progetti in tutta Italia. Le domande dovranno essere inviate entro il prossimo 5 febbraio

Questo articolo è stato pubblicato oltre 2 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

agricoltori-giovani-giovane-ragazza-donna-donne-orto-agricoltura-by-goodluz-fotolia-1000x667.jpg

Servizio civile nazionale, aperti due bandi per selezionare 1.830 volontari per l'agricoltura
Fonte foto: © Goodluz - Fotolia

Il Servizio civile nazionale si apre all'agricoltura e propone due bandi per selezionare complessivamente 1.830 volontari per progetti su tutto il territorio italiano.

I progetti riguardano il settore dell'educazione e promozione culturale, comprendendo tematiche come l'alimentazione, l'ambiente e la biodiversità, sia il settore dell'assistenza, per favorire l'inserimento lavorativo dei giovani nell'agricoltura.

Il primo bando servirà per selezionare 489 volontari da impegnare in 47 progetti che possono essere scelti su tutto il territorio nazionale, selezionandoli dalla lista presente sul sito del dipartimento per la Gioventù del Consiglio dei ministri.

Per partecipare a questo bando basta essere maggiorenni e cittadini italiani o comunitari o essere regolarmente soggiornanti in Italia e non avere riportato condanne penali, compilando la modulistica necessaria.

Il secondo bando prevede la selezione di 1.341 volontari da impiegare in 150 progetti nell'ambito del programma 'Garanzia giovani'.

Per partecipare a questo bando, oltre ad avere compiuto diciotto anni e essere cittadini italiani o comunitari o essere regolarmente soggiornanti in Italia e non aver riportato condanne penali, è necessario essere iscritti al programma Garanzia giovani e risultare disoccupati.

Anche in questo caso i progetti possono essere scelti attraverso l'apposita lista presente sul sito del dipartimento della Gioventù, e poi compilare la modulistica richiesta.

Per tutti e due i bandi non possono presentare domanda i giovani che abbiano già prestato Servizio civile nazionale oppure abbiano interrotto il predetto Servizio prima della scadenza prevista.

Per entrambi i bandi la durata del servizio è di dodici mesi e ai volontari spetterà un assegno mensile di 433,80 euro, che verranno pagati a partire dalla conclusione del terzo mese di Servizio.

Le domande di partecipazione devono essere indirizzate direttamente all'ente che realizza il progetto prescelto e devono pervenire allo stesso entro e non oltre le ore 14.00 del 5 febbraio 2018.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 243.434 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner